Poggiomarino, apre il Parco Archeologico di Longola

Sabato 3 febbraio 2018 inaugura a Poggiomarino il Parco Archeologico Naturalistico di Longola, un’area verde nata intorno alle straordinarie scoperte archeologiche del Villaggio dei Sarrastri, un insediamento preistorico risalente al II millennio a.C., a pochi chilometri dal sito archeologico di Pompei e da Napoli.

Il sito, venuto alla luce nel 2.000 in località Longola di Poggiomarino, fu scoperto per caso mentre si costruiva il depuratore del Medio Sarno.

Le attività di scavo del sito archeologico risalente a quasi quattromila anni fa, hanno portato alla luce un villaggio preistorico (vasto più di 7 ettari) di capanne costruite su isolotti artificiali lungo il fiume Sarno.

Del villaggio, che prosperò per ben otto secoli, dal 1500 a.C. al 600 a.C., oggi restano le strutture in legno, i pali e le tavole delle capanne, delle canoe, dei recinti, delle palizzate d’argine e delle piattaforme, della costruzione degli isolotti. Sono elementi che non si recuperano spesso durante gli scavi di questo genere perché molto delicati e soggetti ad un deperimento rapido.

E’ inoltre enorme il numero di reperti finora venuti alla luce: oltre 500.000 reperti ceramici, 80.000 reperti faunistici, centinaia di reperti in legno, oltre 600 particolari di rilievi in bronzo, pasta vitrea, ambra, ferro, piombo, osso e corno lavorato.

Il villaggio era abitato dai Sarrasti, una popolazione di origine Osca. Era sede di produzione e distribuzione di beni di pregio quali la pasta vitrea, l’ambra, il bronzo, l’osso, il legno e la pietra.

Il progetto del parco naturalistico di Longola, sorto in prossimità degli scavi archeologici, prevede un’area espositiva per i reperti finora rinvenuti, la ricostruzione (fisica e virtuale) dell’antico villaggio preistorico, info-points, spazi polifunzionali, laboratori didattici per le scuole ed un’area di verde attrezzato con giochi, orto didattico, percorsi olfattivi, capanno per il birdwatching e zona pic-nic.

Di seguito si riporta il programma dell’inaugurazione del sito Archeo-Fluviale di Longola per il giorno 3 febbraio 2018.


Come Arrivare – Il Parco Archeologico Naturalistico di Longola dista circa 30 Km da Napoli, 8 Km da Pompei e 36 da Salerno.

In Treno – Dalla stazione di Napoli Centrale (Piazza Garibaldi), prendere il treno della Circumvesuviana sulle linee Napoli-Sorrento-Poggiomarino o Napoli-Ottaviano-Sarno e scendere alle stazioni di Via Roma-Traversa Ferrovia e Via Flocco Vecchio.

In Auto – Autostrada Napoli-Salerno (A30) autostrada Caserta-Roma (A3) o la strada statale SSS268. Sul territorio vi sono 3 uscite: – Poggiomarino-San Giuseppe Vesuviano – Poggiomarino-Terzigno – Poggiomarino-Boscoreale.