Esiste il Purgatorio? In molti se lo chiedono, ma a Napoli nessuno ne dubita. Il 1 novembre, in occasione del giorno di Ognissanti, l’associazione culturale Partenope Experience ci propone ll’anime d’ ‘o priatorio, un’Insolito tour tra le gotte delle anime del purgatorio.



Secondo la fede cattolica il Purgatorio non è un luogo, bensì una condizione che durerà fino al giorno del giudizio, quando le anime di coloro che sono morti in grazia ma con imperfezioni e pene temporali da scontare per i peccati gravi perdonati, espiano e si purifìcano prima di salire in Paradiso.


Le statuine delle anime del Purgatorio – Foto di Luigi Spina.

A Napoli, invece, il Purgatorio è uno spazio fisico. Girando per i vicoli di Napoli è possibile imbattersi nelle grotte delle anime del purgatorio, bisogna cercarle con attenzione e scorgerle scavate dentro pareti di tufo o microscopici altarini. Le anime del purgatorio sono realizzate in forma di statuette di creta a mezzo busto avvolte dalle fiamme purificatrici. Le anime vengono raffigurate con alcuni particolari che ci raccontano il mestiere o il ruolo o il lavoro che hanno avuto in vita.

A Napoli il Purgatorio trova la sua rappresentazione nel seicentesco complesso monumentale della Chiesa di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco, nota al popolo partenopeo come la chiesa “de’ ’e cape ’e morte”.

Sotto la piccola e bellissima chiesa del ‘600, si nasconde ungrandioso ipogeo. In un’atmosfera altamente suggestiva, tra scarabattoli, nicchie, lampadine dalla luce fioca, piccoli altarini, teschi, si ha un’idea del culto per le anime pezzentelle, resti umani anonimi che diventano speciali intermediari per invocazioni, preghiere, richieste di intercessioni.

Ipogeo Santa Maria al purgatorio

Il nome oltre a rimandare alle anime pezzentelle fu detta ad arco in ricordo di un arco, appunto, su cui si reggeva un torrione medievale che ospitava un’antica istituzione amministrativa in cui si riunivano i nobili della città. Il complesso oltre a comprendere la chiesa, include anche un Museo dell’Opera che ospita l’importante archivio storico, diversi dipinti e manufatti del 1600 e 1700.

Esiste il Purgatorio? Insolito tour alla scoperta dell’arte della morte a Napoli

Evento – ll’anime d’ ‘o priatorio
Quando: 1 novembre dalle ore 11:30 alle 13:30 – Dove: Piazza San Domenico Maggiore (lato obelisco)
Contributo evento: 15,00 euro, compreso ingresso al complesso monumentale della Chiesa di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco. Ragazzi fino ai 18 anni accompagnati, solo contributo Chiesa di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco (7-13 anni 3€, 14-18 anni 5€).
Prenotazione obbligatoria entro lunedì 21 ottobre: Whatsapp 366.3191005 – E-mail: partenopexperience@gmail.com