Chi sceglie di visitare Napoli sceglie di partire alla scoperta di un mondo unico e dalla bellezza capace di far innamorare anche il più scettico. (‘o Vesuvio Vista da Posillipo – PH Luna y Valencia)

Raccontare Napoli non è semplice. Non ci sono vie di mezzo, c’è chi la ama e chi la odia. Certo è che Napoli ”facile” non lo è mai stata!



5 motivi per innamorarsi, per sempre, di Napoli

Le meraviglie del centro storico

Napoli Obelisco San Domenico Maggiore

Visitare il centro storico di Napoli, più conosciuto come i Decumani, significa attraversare venti secoli di storia. Dichiarato Patrimonio Mondiale dell’UNESCO nel 1997, è una sorta di caotica babele, un labirinto di vicoli dal fascino senza tempo, qui le facciate fatiscenti nascondono interni barocchi sontuosi.

Le sorprese che riserva il centro storico sei Napoli sono tantissime, a parte del leone la fanno sicuramente le tante chiese di Napoli coma la Cattedrale, che conserva la celebre Cappella del tesoro di San Gennaro, San Domenico Maggiore e Santa Chiara, col magnifico Chiostro delle Clarisse. Senza dimenticare Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco, la seicentesca chiesa de “‘e cape e morte”.

Non mancano all’appello i castelli come la fortezza di Castel Capuano e il Castel Nuovo detto anche “il Maschio Angioino”. Senza dimenticare il Palazzo Reale che domina piazza del Plebiscito e tiene testa alla Basilica di San Francesco di Paola, che riecheggia le forme del Pantheon romano.

Cappella di Sansevero e il Cristo Velato

Cappella Sansevero

Cappella di Sansevero, uno scrigno di tesori inestimabili nato per volere di Raimondo di Sangro principe di Sansevero. La scultura che non può non catturare tutta la nostra attenzione è il Cristo velato del Sanmartino.

Penetrando nella Cappella, ci imbattiamo nella statua della Pudicizia del veneziano Corradini, e nella statua del Disinganno del genovese Queirolo.

La chiesa, oggi sconsacrata, è tra i musei più importanti di Napoli nascosto tra i vicoli della vecchia Napoli, a due passi da piazza San Domenico.

Pizza e Street food

Pizza napoletana

Fragrante, saporita e colorata, impossibile non innamorarsi di una buona Pizza conosciuta ed apprezzata ormai in tutto il mondo.

Di pizzerie ottime in tutta la città (qui trovi recensite le migliori) ce ne sono tantissime, quindi non si avrà che l’imbarazzo della scelta.  Ma lungo le strade di Napoli non si trova soltanto pizza. Il Cuoppo fritto è un autentico simbolo pieno di tante cose buone. Arancini, melanzane, bocconcini di polenta, frittatine di pasta, pesce (soprattutto la paranza), fiori di zucca e tante altre specialità.

Lungomare di Napoli

Lungomare di Napoli

Passeggiare sul Lungomare della città fino al Castel dell’Ovo e al Borgo Marinari è una delle attività più rilassanti e suggestive da fare a Napoli.

Un percorso di circa 3 km che costeggia il mare e che parte da Mergellina, fino a Santa Lucia costeggiando una delle “vedute” più belle del mondo e costantemente animato da eventi e manifestazioni di ogni genere ma anche dai numerosi bar, ristoranti e pizzerie.

E’ d’obbligo fermarsi al Borgo Marinari, un pittoresco porticciolo ai piedi del celebre Castel dell’Ovo, il più antico castello di Napoli e vero simbolo della città.

Napoli Sotterranea

Napoli sotterranea (scala scavata)

Napoli è anche una città invisibile. Misteriosi e suggestivi, i sotterranei della città raccontano secoli di storia lungo percorsi inediti alla scoperta della città antica. Catacombe, cimiteri, cunicoli e grotte sotterranee, opere di grande ingegneria civile,
lasciate a lungo in abbandono e oggi recuperate a nuova vita. Scopri i Cinque percorsi del sottosuolo di Napoli.