Il Castel Capuano, il meno noto dei quattro, è, dopo Castel dell’Ovo, il più antico castello di Napoli. E’ di origine normanna, pare sia stato eretto sulle Terme degli antichi romani per un lato, e dall’altro sul Ginnasium, che a sua volta erano state costruite su un antico cimitero di origine greca.

Fondato nel dodicesimo secolo da Guglielmo I, ampliato da Federico II e restaurato da Carlo d’Angiò, è situato allo sbocco dell’attuale via dei Tribunali e prende il nome dalla vicina Porta Capuana, l’antica porta la cui strada portava a Capua.

Dotato di robuste fortificazioni, Castel Capuano fu destinato subito alla funzione di residenza reale dei sovrani normanni, malgrado l’austerità degli ambienti e la sua vocazione naturale di presidio militare. Ma già sotto il regno degli Aragonesi, Castel Capuano ebbe un ruolo sostanzialmente marginale, subendo di tanto in tanto qualche intervento di ristrutturazione degli ambienti interni e delle strutture esterne.

Con l’annessione del Regno di Napoli alla corona di Spagna e la sua costituzione in Vicereame(1503), il Castello fu destinato per la prima volta alla funzione di palazzo di giustizia, rimasta fino a qualche anno fa. Qui, infatti, il viceré don Pedro de Toledo riunì tutte le corti di giustizia sparse in diverse sedi in tutta la città: il Sacro Regio Collegio, la Regia Camera della Sommaria, la Gran Corte Civile e Criminale della Vicaria e il Tribunale della Zecca.

Sul portale di ingresso vi è una famosa lapide che riporta due importanti avvenimenti, quali la vittoria di Carlo V nella spedizione di Tunisi, e la data 1540 in cui la fortezza fu trasformata in sede dei Tribunali affissa per volere di don Pedro de Toledo.

L’ambiente più importante e interessante è sicuramente la Cappella Sommaria, con pareti decorate a stucchi e affrescate da Pietro Ruviale nel Cinquecento rappresentanti Scene Evangeliche e il Giudizio Universale.

All’interno del castello sono da visitare il Salone della corte d’Appello, che conserva vari affreschi, la Sala dei Busti, che conserva busti di marmo degli avvocati piu famosi dell’antico foro di Napoli e la fontana del Formiello.

Castel Capuano

Piazza Enrico de Nicola, 80139 Napoli, Italia

Come arrivare: Da piazza Garibaldi: a piedi percorrendo il corso Garibaldi ed imboccando via A. Poerio fino alla piazza.