Google Arts & Culture, basta un clic per visitare i musei di Napoli grazie alla piattaforma dedicata all’arte del colosso di Mountain View. Il progetto è una creazione del Google Cultural Institute in passato conosciuto come Google Arts Project.

La città di Napoli, infatti, è l’unica città italiana oltre a Milano a partecipare massivamente al progetto promosso da Google, il cui intento è portare online il patrimonio culturale a beneficio di tutti gli utenti.



Tra i musei di Napoli che hanno portato le loro collezioni online su Google Arts & Culture ci sono il Madre, il Mann, il Museo di Capodimonte, le Catacombe di Napoli, il Pio monte della Misericordia, il Cartastorie (Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli) e la Fondazione Napoli Novantanove. Diventano così visitabili dagli utenti di tutto il mondo.

Cosa è Google Arts & Culture?

La piattaforma si propone come partner tecnologico e gratuito a musei e associazioni no profit legate all’arte per le loro collezioni online. Il Google Arts & Culture ha portato la tecnologia dello Street View all’interno dei Musei.

La piattaforma mette infatti a disposizione una serie di tour virtuali, fruibili da PC, da smartphone oppure con un visore VR per godere di ogni più piccolo dettaglio a 360°.

Google Arts & Culture al Museo Madre
Museo Madre

All’interno del sito si possono trovare dipinti, disegni, sculture, oggetti religiosi, monumenti, fotografie storiche e importanti manoscritti tratti da collezioni di tutto il mondo. Video sapientemente narrati, audio guide, note di consultazione, informazioni dettagliate, mappe e molto altro.

L’arte di Napoli in realtà virtuale

Napoli è una città tanto ricca di tesori artistici quanto di cultura e storia. Grazie alla piattaforma Google Arts & Culture, basta un clic per contemplare i capolavori di Napoli al computer, senza muoversi di casa.

Dall’arte pittorica di Pompei del Museo Archeologico Nazionale, con i suoi incredibili colori antichi di migliaia di anni, ai dettagli dei capolavori di Tiziano, Caravaggio o Vasari della collezione del Museo e Real Bosco di Capodimonte, passando per gli incredibili spazi delle Catacombe.

Al momento sono sette i musei di Napoli attivi sulla piattaforma dedicata all’arte del colosso di Mountain View. Varie altre realtà si stanno attivando: Teatro di San Carlo, Fondazione Napoli novecento e la Fondazione Made in Cloister.

Google Arts & Culture al Reale Museo di Capodimonte
Museo di Capodimonte

Museo e Real Bosco di Capodimonte

I visitatori, provenienti da ogni angolo del mondo, possono entrare virtualmente nel Museo e Real Bosco di Capodimonte e visitare il primo piano, l’anticamera, il Salone Camuccini, e un tour nel viale esterno.

Visita https://artsandculture.google.com/partner/museo-e-real-bosco-di-capodimonte?hl=IT.

Il Madre di Napoli

Si può passeggiare tra le sale monumentali e colorate del maestoso palazzo ottocentesco Donnaregina che ospita il Madre, situato nel cuore storico di Napoli.

Visita https://artsandculture.google.com/partner/madre

Google Arts & Culture al MAN Napoli
Battaglia Di Isso – Museo MAN

Il Mann di Napoli

Gli interni del Museo Archeologico di Napoli si lasciano scoprire passeggiando tra busti di imperatori e i ritratti dell’antica Pompei.

Visita https://artsandculture.google.com/partner/national-archaeological-museum-of-naples

Pio Monte della Misericordia

L’istituzione di carità con più di quattrocento anni di storia, è anche uno dei musei più interessanti di Napoli. Nei diversi ambienti di cui è composto il complesso è possibile ammirare varie espressioni dell’arte napoletana.

Vedi https://artsandculture.google.com/partner/pio-monte-della-misericordia

Le Catacombe di Napoli

Il visitatore da ogni parte del globo, può immergersi nel sottosuolo napoletano visitando le Catacombe di San Gennaro e le Catacombe di San Gaudioso e la Basilica di Sant’Agrippino.

Visita https://artsandculture.google.com/partner/catacombe-di-napoli

Catacombe di San Gennaro a Napoli
Catacombe di San Gennaro

Archivio Storico del Banco di Napoli

Anche il Cartastorie, luogo della memoria della storia economica e sociale del sud d’Italia, approda su Google Arts & Culture. I visitatori, comodamente seduti al proprio pc, possono passeggiare in questi interminabili corridoi, ammirare i faldoni, l’imponente libro maggiore, il libro dei numeri e tante altro ancora.

Visita https://artsandculture.google.com/partner/ilCartastorie

INWARD

Le opere dei maggiori street artist censite da Inward, Osservatorio Nazionale sulla Creatività Urbana, approdano online su Google Arts & Culture.

Visita https://artsandculture.google.com/partner/inward-osservatorio-sulla-creatività-urbana