La Chiesa S. Maria Incoronatella della Pietà dei Turchini, nel centro storico di Napoli, è uno dei principali luoghi di venerazione della Madonna che scioglie i nodi.



Ogni ultimo sabato del mese i devoti della Beata Vergine Maria che scioglie i nodi si recano in pellegrinaggio nella chiesa di Santa Maria Incoronatella. E’ una devozione che Papa Francesco, da Arcivescovo di Buenos Aires, ha promosso con fervore.

La Chiesa della Pietà dei Turchini in via Medina sorge nel centro della città di Napoli e conserva dipinti di Giordano e non solo.

Un pò di storia

La devozione a Maria che scioglie i nodi è legata ad una storia di vita quotidiana avvenuta in Germania all’inizio del XVI secolo. Fu proprio grazie all’intercessione della Vergine Maria che due giovani sposi sull’orlo della separazione, riuscirono a restituire serenità al loro matrimonio.

Come ex-voto alla Madonna i discendenti di quella coppia commissionarono una pala d’altare al pittore Johann Melchior Georg Schmittdner che completò l’opera tra il 1699 e il 1700. La tela è oggi conservata in una cappella della chiesa di San Peter in Perlach, nel cuore della città di Augsburg, in Baviera.

Nel dipinto Maria appare sospesa fra cielo e terra intenta a sciogliere i nodi di un nastro che gli viene offerto da un angelo che si trova alla sua sinistra. Dopo aver sciolto i nodi, Maria passa il nastro slegato ad un altro angelo che si trova alla sua destra.

I nodi simboleggiano ansia, angosce e i problemi che ci trasciniamo senza soluzione.

Madonna dei Nodi a Napoli il rito

La chiesa partenopea di Santa Maria dell’Incoronatella conserva la riproduzione fedele della Madonna che scioglie i nodi tedesca. La tela è stata fortemente voluta dal parroco Don Simone Osanna, che l’ha commissionata all’artista Katherine Bakras, la cui bottega è in via Medina.

Maria che scioglie i nodi, Pietà dei Turchini Napoli

La Madonna che scioglie i nodi è celebrata a Napoli in modo solenne con una Novena di preghiera che ha inizio il 19 settembre, festa del Patrono di Napoli San Gennaro.

Per nove giorni alle 18,30 è prevista la recita del Santo Rosario, seguito dalla celebrazione eucaristica.

Nelle ore serali dell’ultimo giorno della novena (il 27 settembre) si svolge la processione della venerata immagine della Vergine Maria.

Chiunque si rechi in questa chiesa con grande fede, rivolgendosi al dipinto della Vergine che scioglie i nodi, recitando la preghiera a Lei dedica, sarà esaudito dopo 9 giorni di recita. Madonna che scioglie i nodi, la Preghiera.

Pieta dei Turchini Rito Incendio dei nodi

Di particolare suggestione è il rito dell’incendio dei nodi che si celebra nella Chiesa della Pietà dei Turchini, nel centro di Napoli. E’ un culto davvero singolare, il cui fascino attira ogni anno sempre più fedeli.

I fedeli sono soliti offrire il loro “nodo” alla Vergine, scrivendo su piccoli fogli di carta le loro preghiere, voti, ringraziamenti alla Madonna. I Fazzoletti annodati, lasciati dai fedeli nel corso del mese ai piedi della venerata tela, vengono poi bruciati con l’incenso durante una suggestiva celebrazione. E’ un culto davvero singolare, il cui fscino attira ogni anno sempre più fedeli.

S. Maria Incoronatella della Pietà dei Turchini – via Medina 19 80133 Napoli (NA).
Foto credit Pagina facebook Incoronatella Turchini Napoli.