Il Museo Napoli Novecento è ospitato nel Carcere Alto del Castel Sant’Elmo sulla collina del Vomero. Un museo in progress che raccoglie opere realizzate da artisti napoletani nel corso del XX secolo, tra cui sculture, dipinti e sperimentazioni grafiche.

Un percorso di visita che permette di coprire da vicino i progressi degli artisti che hanno segnato l’arte napoletana in un periodo che va dal 1910 al 1980.



Il Museo è stato aperto nel 2010 per volontà dell’allora soprintendente Nicola Spinosa e dell’ex direttrice Angela Tecce. Nel Museo sono esposti quadri, sculture e grafiche realizzati quasi esclusivamente da artisti napoletani che si rifanno alle correnti artistiche delle avanguardie del’900, in particolare del futurismo e del neorealismo italiani.

La collezione è formata da opere di proprietà pubblica, da donazioni degli artisti o degli eredi e di prestiti a lungo termine ‘in comodato’ da parte di collezionisti.

Museo del Novecento Napoli

Il percorso di visita del museo è suddiviso per sezioni cronologiche. Dalla documentazione della Secessione dei ventitré (1909) o del primo Futurismo a Napoli (1910-1914) al movimento dei Circumvisionisti e del secondo Futurismo (anni Venti-Trenta). Dalle varie testimonianze su quanto si produsse tra le due guerre alle esperienze succedutesi nel secondo dopoguerra (1948-1958). Dal Gruppo ‘Sud’ al cosiddetto Neorealismo, dal gruppo del M.A.C. all’Informale o al Gruppo ’58.

Una sezione a parte è invece dedicata agli anni Sessanta e agli Settanta, fino ad arrivare ai nuovi linguaggi visivi sperimentati negli anni Ottanta.

Tra gli autori delle opere esposte si ricordano: Tommaso Marinetti, Vincenzo Gemito, Emilio Notte, Mimmo Paladino, Maurizio Valenzi e tanti altri.

Museo del Novecento (1910-1980)

Via Tito Angelini 22 – Napoli
Orario: da lunedì a domenica 9-18; Martedì aperti per visite solo alla Piazza d’armi, gli spalti e i camminamenti pedonali;
Ingresso: Intero 5,00 €; Ridotto 2,50 €; Biglietto martedì: € 2,50.
Sito Web: www.polomusealecampania.beniculturali.it.

Per raggiungere Castel Sant’Elmo e il Museo del Novecento
Funicolare centrale, di Montesanto o di Chiaia. Metropolitana Collinare linea 2 fermata Piazza Vanvitelli.