Il Pomodorino del piennolo, è un particolare varietà di pomodoro che può essere coltivato solo ed esclusivamente alle pendici del Vesuvio. Il pomodorino del piennolo del Vesuvio può fregiarsi del prestigioso marchio D.O.P.

Ottimi da soli in insalata o per preparare la “pummarola”, i “pomodorini del piennolo del Vesuvio Dop” sono  nei diversi piatti della tradizione napoletana, sulla pizza, assieme alla pasta e ad altre preparazioni a base di pesce.



Cosa è il pomodorino del piennolo?

E’ un pomodoro di piccole dimensioni la cui caratteristica principale è l’accentuata punta e una polpa rossa dal sapore intenso, tra il dolce e l’acidulo. La leggenda narra che il suo colore “ardente” sia opera del Vesuvio, poiché le sue radici si nutrono della lava stessa del vulcano

Il loro nome caratteristico è legato a un’antichissima usanza usata ancora oggi. I contadini avevano l’abitudine di legare questi pomodori ad uno spago formando un piennolo, cioè un grappolo di pomodori appesi che propendono verso il basso.

La raccolta di questa qualità di pomodorini deve essere effettuata a mano, nel periodo compreso tra il 20 giugno ed il 31 agosto. I grappoli una volta raccolti vengono intrecciati tra loro su un filo di canapa fino ad ottenere un unico grande grappolo, o “piennolo”.

I piennoli così ottenuti vengono conservati appesi in luoghi asciutti e ventilati per favorire una lenta maturazione.

Pomodorino del Piennolo

Il Pomodorino del Piennolo vi stregherà al primo incontro : da sempre ha costituito il veloce spuntino di mezza mattinata dei contadini nei campi, “schiattato” (schiacciato) sul pane con un filo d’olio, sale e basilico!

Per le sue caratteristiche organolettiche e per la sua storia affascinante, si è meritato il marchio DOP, ed è diventato uno degli ingredienti fondamentali della cucina partenopea. I “pomodorini del piennolo del Vesuvio Dop sono ottimi da soli, in insalata sulla pizza, assieme alla pasta e ad altre preparazioni a base di pesce.

Oggi vi propongo la ricetta degli Spaghetti ai Pomodorini del Piennolo del Vesuvio, un accoppiata vincente.

Ricetta degli Spaghetti ai Pomodorini del Piennolo

Spaghetti al Pomodoro del Piennolo

Ingredienti: 400gr di spaghetti – 300gr di pomodorini – olio extravergine d’oliva – 1 spicchio d’aglio – basilico – sale

Preparazione: Lavate i pomodorini e tagliateli a metà. In una ampia padella fate imbiondire l’aglio in un filo d’olio ed aggiungete i pomodorini e un po’ di sale. Lessate gli spaghetti in abbondante acqua bollente e salata, scolateli al dente e uniteli ai pomodorini. Fate insaporire aggiungendo le foglie di basilico, sminuzzate con le mani (con il coltello annerisce). Servite caldo in tavola.

La leggenda

Una storia narra che Lucifero creò Napoli servendosi di un pezzo del Paradiso, ma il suo tocco rese infertili i terreni. Gesù, dispiaciuto per l’accaduto, iniziò a piangere. Le sue lacrime caddero sulle pendici del Vesuvio, rendendo una terra vulcanica arida e fiammeggiane, in fertile e produttiva.

Segnaliamo alcuni produttori: 

  • Antica Trochlea – Via Stefano Trinchera, 33 80040 Pollena Trocchia (NA)
  • Casa Barone Via Panoramica Fellapane 80040 Massa di Somma (NA)
  • L’Orto del Vesuvio di Laura Guidone Via Panoramica, 43 80040 S. Sebastiano al Vesuvio (NA)
  • Sapori Vesuviani di Pasquale Imperato Strada Provinciale Pugliano, 16 80055 Bellavista (NA)