Giovedì 21 dicembre 2023 alle ore 10.30 l’ Istituto superiore “Isabella d’este-Caracciolo” rappresenta il “Presepe Vivente in abiti storici” nella chiesa cattedrale di Napoli. L’ evento, a ingresso gratuito, permette di vivere l’atmosfera natalizia nel Duomo di Napoli.



Sono circa 100 i figuranti che daranno vita ai tradizionali personaggi del presepe in un excursus che va dal Quattrocento all’Ottocento.

Di grande effetto simbolico la scelta di affidare ad un’alunna di colore i panni della Madonna e di Gesù Bambino.

Gli abiti storici, indossati dagli allievi, sono stati ideati, progettati e realizzati negli anni nei laboratori dell’istituto Isabella D’Este – Caracciolo” di Napoli. Tra queste spicca il nucleo della Natività, ispirato alle opere di Gentile da Fabriano, e gli abiti che raffigurano Ferdinando d’Aragona, re di Napoli, e la moglie.

Presepe Vivente in abiti storici al Duomo di Napoli

Lo spettacolo inizia con l’arrivo di due angeli che, insieme a Maria e Giuseppe, sfileranno lungo la navata centrale della Cattedrale sulle note del Gloria in excelsis Deo. Il canto dell’Adeste Fideles, eseguito dal sopranista Francesco Divito, accompagnerà l’ingresso dei pastori e i Re Magi che raggiungeranno il presbiterio per formare il presepe.

Durante la rappresentazione del “Presepe Vivente in abiti storici” saranno proposte anche alcune riflessioni sul Natale tratte dagli scritti di Curzio Malaparte, don Tonino Bello e Madre Teresa di Calcutta.

Tra tradizione e solidarietà nel Duomo di Napoli

Dopo il racconto evangelico della Natività, un gruppo di studenti dell’indirizzo enogastronomia dell’istituto, offrirà ai senza fissa dimora un dolce omaggio – dei mini roccocò – realizzati nelle cucine della scuola.

Interverranno con un saluto ai presenti il dirigente scolastico la dott.ssa Giovanna Scala ed il parroco della cattedrale don Vittorio Sommella. S. E. R. Mons. Domenico Battaglia, arcivescovo metropolita di Napoli, chiuderà il momento di festa con un saluto augurale agli intervenuti.