La superba Casina Vanvitelliana è un suggestivo ed affascinante Casino di Caccia voluta dai Borbone all’interno dell’omonimo parco sul lago del Fusaro a Bacoli, in provincia di Napoli.

L’atmosfera è da favola al punto da far ribattezzare la costruzione Casina di Pinocchio, perché ricorda la casa della Fata turchina nel celebre sceneggiato Le avventure di Pinocchio (Luigi Comencini, 1972); in realtà il lungometraggio è stato girato sul Lago di Martignano e Saline di Tarquinia (VT).



Chi entra nel piccolo paradiso del parco del Fusaro (nei Campi Flegrei), uno dei siti di caccia prediletti da Ferdinando IV di Borbone, può perdersi in viottoli e sentieri, per poi trovarsi di fronte lo spettacolo mozzafiato del Lago Fusaro.

Quasi come un fiore lacustre, si erge su una piccola isoletta la Casina Vanvitelliana. Un meraviglioso gioiello architettonico settecentesco collegato alla terraferma da uno splendido ponticello in legno, che rende l’atmosfera ancora più incantata.

La Casina Vanvitelliana

La Casina Vanvitelliana, costruita su un’isola naturale al centro del lago Fusaro, fu edificata nel 1782 su progetto dell’architetto Carlo Vanvitelli, figlio del famoso architetto della Reggia di Caserta, Luigi Vanvitelli.

Casina Vanvitelliana al Fusaro Casina Vanvitelliana al Fusaro

Costruita su un isolotto preesistente a pochi passi dalla riva, fu pensata come Casino di Caccia Reale. Già dal 1764, per volere del “re burlone” – Ferdinando IV, l’intera area era stata destinata all’allevamento delle ostriche.

L’edificio voluto da Ferdinando IV di Borbone si sviluppa su tre corpi ottagonali posti uno sopra l’altro, restringendosi in una sorta di pagoda. La luce entra da grandi finestroni, da dove ancora oggi si può godere di una vista spettacolare.

Un ponte di legno collega la dimora – adibita poi a residenza degli ospiti illustri – alla riva del lago. A fare da banchina furono posti lungo tutto il perimetro della Casina degli enormi blocchi di pietra lavica del Vesuvio.

Nelle giornate di bel tempo è di ineguagliabile suggestione vedere l’immagine della Casina riflessa nelle calme e trasparenti acque del lago, come fosse uno specchio.

Oggi l’intero complesso del Fusaro, appena restaurato, ben si presta a diversi tipi di eventi. Mostre, esposizioni, convegni, cerimonie, fiere, concerti e spettacoli, che trovano una pregevole collocazione nello splendido scenario del Parco e del Lago.

L'Ostrichina borbonica Lago Fusaro L’Ostrichina Borbonica Lago Fusaro

Il Lago Fusaro

Il real sito del Fusaro a Bacoli prende il nome dai fusari. Le fosse di acqua calda che consentivano la macerazione del lino e della canapa, tipiche produzioni agricole settecentesche dell’allora Campania Felix.

Il Lago Fusaro è separato dal mare soltanto da una sottile fascia costiera; le sue acque salmastre sono famose sin dal III secolo a.C. per essere sede di una particolarissima biodiversità, ancora oggi apprezzata.

Tantissimi sono stati i reperti archeologici scoperti nei suoi pressi e al di sotto delle sue acque, ma l’elemento assolutamente caratterizzante è proprio quello culturale.

Lago Fusaro Bacoli Lago Fusaro Bacoli

In antichità l’intera laguna era identificata come la palude infernale generata dal fiume Acheronte; secondo il mito qui venivano traghettate le anime dei defunti.

Il lago Fusaro oltre alla Casina Vanvitelliana vede la presenza di un intero complesso naturalistico e architettonico: il giardino storico, gli stalloni e l’Ostrichina o Villa del Lago, tutto firmato Vanvitelli e Jacob Philipp Hackert, uno dei più illustri paesaggisti del ’700.

Casina Vanvitelliana del Fusaro, informazioni

Indirizzo: Piazza Gioacchino Rossini, 2, 80070 Bacoli NA, Italia
Orari : Sabato e domenica dalle 10:00 alle 18:00; apertura infrasettimanale previo appuntamento contattando il 379 103 0885 oppure inviando una mail a prolococittadibacoli@gmail.com.
Il parco è aperto: tutti i giorni dalle 08.00 alle 21.00
Costi: il parco è ad accesso libero, la visita del Casino è subordinata al pagamento di un biglietto di 3€.

Come Arrivare

Cumana: Linea Napoli-Torregaveta. Fermata Fusaro.
Autobus: Linee autobus SEPSA. Percorso Napoli-Torregaveta linea Fusaro. Fermata Fusaro.
Tangenziale di Napoli: Uscita n. 14 Pozzuoli – Arco Felice. Area esterna di parcheggio non custodito presente sulla destra a pochi metri dall’ingresso del Parco.