A Napoli nello storico Borgo marinaro di Marechiaro torna, da giovedì 20 a domenica 23 aprile 2017, la Festa del mare. Tre giorni tra sacro, tradizione e momenti gastronomici dedicati a Santa Maria del Faro.

La festa sarà abbinata alla Sagra del pesce locale, a cura dell’Associazione “Borgo Marechiaro”, con l’intento di rilanciare l’immagine dello splendida location e valorizzare il buon pescato locale.

Festa del Mare, Sagra del Pesce a Marechiaro

Dunque, grande attesa per i fedeli che vedranno nuovamente la Madonna del Faro sfilare in mare, affinché lo benedica, benedica il borgo di Marechiaro e quanti in mare ci lavorano.

Cuore dei festeggiamenti è l’antica chiesa del XIII secolo, che sovrasta il piccolo borgo di pescatori, costruita sulle rovine di una villa romana dedicata appunto, a Santa Maria del Faro.

Si comincia giovedì 20 aprile e vedrà appuntamenti di carattere liturgico e di conviviale ritrovo per i residenti e simpatizzanti della zona. Il culmine della festa sarà domenica 23 aprile, quando la Madonnina sarà trasporta in processione a mare mentre alle ore 20, nella rinata “piazzetta a mare” del borgo, prenderà il via la terza Sagra del pesce locale.

Il Menu della Sagra del Mare, dal costo di 20,00 euro, comprende: Gambero incatenato, Sconcigli con patate, Fiore di zucca con ricotta, Pasta fagioli e cozze, Dolce, Acqua, Bevanda a scelta fra vino, birra, cocacola

La serata sarà allietata da interventi musicali di Sergio Carlino e la sua band, La Posteggia di Aurora Giglio e con la partecipazione straordinaria di Mirna Doris

Per evitare file alle casse si consiglia di acquistare i ticket in prevendita presso : Bar Posillipo – Il Faro – Il Faretto – Cicciotto – Il Giardino – La Vela – Lido Marechiaro – ‘A Fenestella.

Festa del mare a Marechiaro

Quando: 20 – 23 Aprile 2017
Dove: Borgo di Marechiaro

Per motivi di ordine pubblico dalle ore 19:00 di domenica 23 aprile sarà vietata la circolazione alle auto lungo via Marechiaro e per raggiungere la sagra verrà istituito un servizio ininterrotto di navette gratuito. Parcheggio gratuito presso “Il Gabbiano” fino ad esaurimento posti. Servizio di ristorazione agevolato per disabili.