Da sabato 15 aprile il Castel Nuovo, più conosciuto con il nome di Maschio Angioino, si arricchisce di un nuovo percorso archeologico denominato la linea del tempo. I visitatori saranno accompagnati da una guida turistica che li farà addentrare nei misteri del castello più famoso di Napoli, permettendo di scorgere la sovrapposizione delle fasi di costruzione che si sono susseguite nel corso dei secoli

Il nuovo percorso archeologico del castello aragonese sarà curato dall’associazione Timeline Napoli e consentirà a tutti i visitatori di percorrere, muniti di elmetto e di torcia, l’area archeologica, posta al di sotto le sale dell’armeria aragonese, fino a giungere all’area della Napoli rinascimentale di Alfonso I, detto il Magnanimo.

Molti infatti non sanno che al di sotto della sala dell’Armenia è possibile accedere a zone dove sono presenti resti archeologici ed anche una sezione geologica costituita dai depositi piroclastici delle eruzioni del Vesuvio e dei Campi Flegrei.
Ma anche un’area dedicata all’artiglieria pesante: le bombarde.

Maschio Angioino Napoli, percorso archeologico

La visita guidata prosegue sulla terrazza settentrionale per ammirare dall’alto i cantieri di Piazza Municipio. Proprio qui, durante lo scavo della stazione della linea 1 di piazza Municipio, è emerso un’intero settore del bacino portuale della Napoli greco-romana, insieme al celebre rinvenimento di cinque imbarcazioni navali il cui fasciame si è straordinariamente conservato.

Percorsi alternativi per scoprire il Maschio Angioino:

  • Graal tra storia e mistero, l’itinerario che dall’Arco di Trionfo porta alla Sala dei Baroni.
  • Il segreto celato, una video visita ideata per rivivere la storia di Lucrezia d’Alagno, la dama preferita di Alfonso d’Aragona.
  • La fuga di Re Carlo, il percorso ripercorre la leggendaria ritirata da Napoli di Re Carlo VIII di Francia.
  • La fortezza del tempo, un percorso che dagli spalti conduce a un’antica cannoniera alle antiche prigioni, scoprendo le strategie difensive dell’epoca aragonese.
  • Il segreto del Drago, la caccia al tesoro storica che condurrà i bambini (dai 6 ai 12 anni) alla corte di Alfonso I d’Aragona per scoprire la vera storia del re di Napoli, e i segreti a lui legati.

Percorso archeologico La Linea del Tempo

Quando: ogni week-end a partire da sabato 15 e domenica 16 aprile.
Prezzo biglietti: Adulti 10 euro. Gratuito per bambini fino ai 10 anni. Sconto del 50% per scolaresche.
Per info e prenotazioni: contattare il numero 331.7451461