Signori, si scende …, sabato 7 settembre alle ore 20.30 ritorna la visita guidata notturna in zattera nella Galleria Borbonica alla scoperta della Napoli “di sotto“.



Questo magico tour notturno, dura circa 2 ore, è una suggestiva passeggiata fra stretti cunicoli ed enormi cisterne del cinquecento e del seicento. Il percorso permette di visitare anche un tratto di quella che avrebbe dovuto essere il percorso della Metropolitana Linea Tranviaria Rapida mai completata e si concluderà con un giro in zattera sulla falda acquifera sotterranea di Napoli.

Si vedranno così i camminamenti dei pozzari, personaggi storia e leggenda, le tracce delle malte idrauliche utilizzate per impermeabilizzare il tufo, le mummarelle, anfore che servivano a tirare l’acqua in superficie dai pozzi siti a 30-40 metri di profondità.

Al termine del percorso sarà servito un aperitivo con un waffel su stecco e spritz a cura di Ricky Graff Street Food.

Galleria Borbonica Napoli

La visita inizia superando carcasse di auto e moto del periodo della guerra, trasportate dal Comune che usava gli ambienti come deposito giudiziario; il percorso prevede la visita a una piccola cisterna realizzata alla fine del 1400, raggiungibile attraverso un piccolo cunicolo, da qui si attraversa un cunicolo stretto lungo circa 30 m, dal quale si giunge al ponte realizzato dai Borbone e fino alla seconda grande cisterna dove è possibile navigare su una zattera, lungo la falda acquifera sotterranea di Napoli.

La Galleria Borbonica – un passaggio sotterraneo tra Palazzo Reale e Piazza Vittoria progettato da Enrico Alvino nel 1853 per ordine del Re Ferdinando II di Borbone. Il tunnel, che in origine aveva uno scopo essenzialmente militare, si incrocia con gli usi che, nel corso delle epoche queste vie del sottosuolo hanno rappresentato per gli stessi abitanti.

Informazioni dell’evento

Dove: Galleria Borbonica, via Morelli 61, ingresso pedonale dal Parcheggio Morelli – Napoli
Quando: Sabato 7 settembre alle ore 20.30 – Durata: 2 ore
Costo: 20 euro, la prenotazione è obbligatoria al numero 334 11 19 8 19