Dopo il riconoscimento della pizza come patrimonio dell’Umanità, è il turno della lingua napoletana. L’UNESCO ha infatti riconosciuto  che il napoletano non è in realtà un dialetto, bensì una vera e propria lingua. (Foto di Alessio Cuccaro)



Una lingua che ha abbattuto ogni tipo di barriera geografica, valicando gli oceani grazie ai successi della canzone classica napoletana.

Dialetto o lingua che sia nell’Auditorium del Museo e Real Bosco di Capodimonte a Napoli sabato 4 Maggio alle ore 10:00 si terrà il primo dei tre appuntamenti (quelli successivi saranno il 12 e 18 maggio) per studiare insieme e gratuitamente tutti gli aspetti di questa lingua da tutelare come un bene prezioso. I Tre appuntamenti permetteranno di conoscere storia, fonetica, semantica, etimologia, morfologia e sintassi della lingua napoletana.

Lingua Napoletana

Visto che il napoletano non è solo regole grammaticali e pronuncia, ma piuttosto un linguaggio che va anche vissuto, interpretato, recitato, ogni lezione prevede un intermezzo musicale a cura dell’associazione MusiCapodimonte: l’antica arte della posteggia napoletana di Aurora Giglio.

L’iniziativa, promossa dalla Fondazione Enrico Isaia e Maria Pepillo, in collaborazione con il Museo e Real Bosco di Capodimonte, è l’anticipazione di un vero e proprio corso in tre livelli che prenderà vita a Palazzo Salerno Lancellotti di Casalnuovo tra giugno, ottobre e novembre 2019.

‘O nnapulitano, una lingua che ha origini molto antiche e che ha subito influenze  incredibili, dall’arabo, al greco, al tedesco la francese allo spagnolo e chi più ne ha più ne metta. Nelle sue variazioni si parla correntemente nell’alto casertano, nel sannio, in irpinia, nel cilento, e nelle zone più vicine di Lazio, Abruzzo, Basilicata, Calabria, Molise e Puglia, ovvero in tutti quei territori che costituivano il Regno Delle Due Sicilie al di qua del faro di Messina.

Informazioni sull’evento

Dove: Museo di Capodimonte, via Miano 2 – 80131 Napoli
Quando: 4, 12 e 18 Maggio 2019 – Orario: 10:00 (Auditorium, piano terra)
Prezzo: evento gratuito
Per il corso di lingua napoletano gratuito sarà sufficiente prenotarsi inviando una mail a info@fondazioneisaia.org