Nelle sale del Museo Archeologico Nazionale di Napoli arriva la mostra Lascaux 3.0, un viaggio sensoriale nelle famose Grotte scoperte in Francia nel 1940.

L’esposizione, visitabile dal 31 gennaio 2020 al 31 maggio 2020, è un viaggio virtuale sulle orme dei nostri antenati.



Grazie alle moderne tecnologie il sito preistorico di Lascaux, viene riprodotto fedelmente nelle sale del Mann, arricchito anche di speciali proiezioni multimediali.

In rassegna, le straordinarie pitture rupestri risalenti al Paleolitico superiore (alcune databili fino a 18mila anni fa). Il tema più comunemente rappresentato è quello di grandi animali dell’epoca (fra i quali l’uro, oggi estinto), che sono disegnati con grande ricchezza di particolari.

Arte Rupestre Grotte di Lascaux

L’allestimento Lascaux 3.0 è frutto della collaborazione nata con la società “Lascaux-L’esposizione internazionale”, il Dipartimento di Dordogne-Périgord e la Regione della Nouvelle Aquitaine.

Per l’occasione, il museo ha già annunciato la riapertura della sua sezione “Preistoria e Protostoria”, in programma il 28 febbraio.

Le Grotte di Lascaux

Le Grotte di Lascaux, scoperte il 12 settembre 1940 da quattro adolescenti francesi, sono un complesso di caverne nella Francia sud-occidentale, vicino al villaggio di Montignac in Dordogna. All’interno si trova uno dei tesori più importanti dell’arte pittorica mondiale.

Grotte di Lascaux

Il magnifico complesso, inserito nell’elenco dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO dal 1979, conta novecento metri quadrati di dipinti preistorici.

Oltre 600 pitture rupestri rinvenute nelle Grotte, sono fatte risalire approssimativamente a 17.500 anni fa. Il tema maggiormente raffigurato riguarda i grandi animali del Paleolitico superiore.

Per la finezza del disegno, la brillantezza dei colori (rosso, marrone ed ocra) e la ricchezza dei particolari il sito archeologico è considerato un capolavoro dell’arte rupestre paleolitica e per questo denominato “La Cappella Sistina del Paleolitico”.

La grotta originale è chiusa nel 1963. Da dicembre 2016, invece, è possibile visitare Lascaux 4 – centro internazionale di arte parietale, di fatto la replica fedele, in scala 1:1, delle omonime grotte.

Informazioni Utili

MANN Museo Archeologico Nazionale di Napoli – Piazza Museo 19,80135 Napoli
Contatto: Tel. +39 081 442 2149 – Sito Web ufficiale: www.museoarcheologiconapoli.it/

Orari di apertura del Museo: Feriali 9.00 – 19.30; Festivi 9.00 – 19.30; Chiuso il martedì.
Come arrivare: Metropolitana fermata “Museo” della linea 1; fermata “Cavour” della linea 2.