A Napoli le bambole vecchie e rotte hanno una seconda vita grazie all’ Ospedale delle bambole, lo storico pronto soccorso del giocattolo del centro storico.

Un vero e proprio laboratorio con corsie di degenza attrezzate con mini lettini e di reparti di specialistica. Dall’oculistica all’ortopedia passando per la sala gessi.



Dal 21 ottobre 2017 l’Ospedale delle Bambole si è trasferito nelle scuderie di Palazzo Marigliano, a via San Biagio dei Librai 39.

A curare le bambole dalle loro ferite e dai loro acciacchi ci sono il primario Tiziana Grassi e le sue assistenti. Anche i bambini potranno, una volta indossati i piccoli camici colorati, aiutare le dottoresse a far rivivere le bambole.

Ospedale delle Bambole Tiziana Grassi

Un pò di Storia

Tutto ebbe inizio verso la fine dell’800 quando nel laboratorio di Luigi Grassi a Spaccanapoli, scenografo di teatri e teatrini di pupi, entrò una donna con una bambola rotta sotto il braccio pregandolo di aggiustarla.

Luigi non esitò ad aiutare la giovane mamma e nel giro di pochi giorni la bambola le fu restituita come nuova. Pian piano la voce si sparse e molte mamme napoletane e non decisero di “curare” lì le bambole delle proprie bambine. La piccola bottega era sempre piena di gente e dato che il proprietario per lavorare usava sempre un camice bianco, la gente iniziò a chiamare quel posto : L’ospedale delle bambole.

La bottega negli anni si è tramandata di padre in figlio, sopravvivendo anche a periodi bui della storia della città come quelli a cavallo tra le due guerre, trovando sempre attività collaterali da integrare in bottega.

Ospedale delle Bambole oggi

Oggi l’Ospedale delle Bambole, gestito da Tiziana Grassi, discendente di Luigi, è un museo / bottega che si sviluppa su 180 metri quadri nelle vecchie scuderie di Palazzo Marigliano.

Qui la tradizione continua a vivere grazie all’apprendimento di antiche tecniche di restauro, tramandate di generazione in generazione. Vengono inoltre eseguiti restauri speciali per la famossime bambole LENCI.

Museo Ospedale delle Bambole. Ph Fabio Pariante
Ph Fabio Pariante

Interessanti le visite guidate (su prenotazione) alla scoperta di trucchi e misteri della costruzione e del restauro di una bambola. L’ospedale ospita, inoltre, una collezione centenaria di bambole, burattini, giocattoli d’epoca e pastori, catalogati per tipologia, provenienza e periodo storico.

Non solo restauri, ovviamente, se avete una bambola o un pupazzo da rimettere a nuovo, o da vestire con nuovi abiti, potete portarla qui all’ospedale. Uno staff di artigiani li modificherà/riparerà secondo i vostri desideri. Bambole, certo, ma non solo. l’ospedale accoglie anche peluche in un’apposita area veterinaria.

La struttura dispone anche di un laboratorio di restauro dell’arte sacra che ha visto, nel corso del tempo, il passaggio di diversi oggetti provenienti dalle chiese di tutta Napoli e provincia.

Informazioni Utili

Indirizzo: Palazzo Marigliano, Via S.Biagio dei Librai, 39
Orari d’apertura: dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 18; il Sabato dalle 10.30 alle 18.
Contatti: Tel: 081-203067; Cell: 3934847244; e-mail: ospedaledellebambole@gmail.com
Sito Web: www.ospedaledellebambole.com