San Gennaro ha fatto il miracolo, come di consueto il 19 settembre Napoli celebra la festa del santo patrono e protettore, un fenomeno sospeso tra fede, magia e flolklore.



Tra processioni e riti sacri, c’è chi ne approfitta per vagare in città, soprattutto nella zona del centro storico, dove si trova il Duomo, e per godere dello street food partenopeo, dal salato al dolce.

Anche se non vi è una vera e propria tradizione culinaria legata alla festa di San Gennaro, da qualche hanno ci hanno provato i pasticcieri a colmare questo vuoto.

O Cappiello e San Gennaro – un dolcino creato dal pasticciere Marco Infante, delle pasticcerie Leopoldo dal 1940, e che riproduce proprio il cappello del santo, ossia la mitra, il copricapo che lui portava in quanto vescovo di Benevento. Un dolce che unisce gli elementi tipici della pasticceria partenopea, l’involucro è di pasta frolla, mentre il ripieno è formato da babà sbriciolati inzuppati al limoncello, crema pasticciera, amarene e confettura di albicocche del Vesuvio. Indirizzo: via Chiaia, 248 Tel.: 39 081 1931 2406.

O Cappiello e San Gennaro

San Gennariello – La Pasticceria Napolitano di piazza Poderico rende omaggio al Santo con un dolce fatto di una gustosa pasta frolla al burro con all’interno una crema all’arancia che richiama, con il suo colore, al tipico appellativo (usato soprattutto dalle “parenti”) “faccia gialla“. Ideato dai maestri pasticceri Marco e Vincenzo Napolitano, il dolce presenta una decorazione con l’effigie di San Gennaro. Indirizzo: Piazza Luigi Poderico, 2, 80141 Napoli Tel.: +39 081 456896

‘O Dolce ‘e San Gennaro, meglio noto come ‘O Biscotto all’uovo e limone – Leopoldo Infante ha riporta in produzione il dolce distribuito il 19 settembre agli ammalati dell’ospedale San Gennaro nel rione Sanità. Una sorta di biscotto realizzato con uova, zucchero, limone, farina e cannella, sbattuto come fosse uno zabaione e cotto al forno a fuoco lento, ed era un dolce molto soffice.

Pizza Fondazione di San Gennaro – il maestro Ciro Oliva nella sua pizzeria Concettina ai Tre Santi nel cuore della Sanità ci propone una pizza che combina provola affumicata, antico pomodoro di Napoli, taralli nzogna e pepe sbriciolati, basilico e olio evo; cornicione ripieno di Salame di Napoli e Provola affumicata. La pizza è proposta in due versioni “Con o senza miracolo” (bianca o rossa). Indirizzo: Via Arena della Sanità, 7 Bis, 80137 Napoli Tel.: +39 081 290037.

Ristorante Napoli - Januarius - il miracolo del buon gusto

San Gennaro avrà a breve anche un ristorante a lui dedicato. Sta per aprire Januarius – il miracolo del buon gusto, un ristorante che si trova proprio di fronte al monumentale Duomo di Santa Maria Assunta. Indirizzo: via Duomo, 146/148, Napoli Tel.: +39 081 014 5980.