Benevento, la leggendaria “città delle streghe”, racchiude un notevole patrimonio storico artistico e importanti beni archeologicie monumenti. Una tra questi è il teatro romano di Benevento, riportato alla luce intorno al 1920.

L’acustica del teatro, oggi come quasi 2.000 anni fa, resta eccellente; essendo totalmente agibile è oggi utilizzato nella sua funzione originaria, per manifestazioni musicali e culturali, in particolare la “Città Spettacolo” e la stagione lirica.



Il grande Teatro romano di Benevento

Le decorazioni e la struttura del grande teatro dovevano essere sontuose perché durante gli scavi sono state recuperate molte sculture, colonne ed elementi architettonici in marmo pregiato.

Probabilmente la cavea era rivestita di marmo bianco, lastre marmoree e stucchi, ancora parzialmente conservati.

La struttura, che ricorda il Teatro Marcello di Roma, sorge tra Port’Arsa e il Duomo ed ha una forma di un semicerchio con un diametro di oltre 90 metri. Originariamente poteva ospitare fino a 15.000 spettatori.

Teatro romano di Benevento 1

La sua costruzione risale all’epoca dell’imperatore Adriano tra la fine del I e gli inizi del II secolo d.C.; fu poi restaurato da Caracalla. Ciò è testimoniato da due cippi posti sulla scena: sul primo, collocato sulla facciata anteriore, viene celebrato l’inizio dei lavori sotto Adriano; sul secondo, posto sulla facciata posteriore, si celebra Caracalla e si indica la data di chiusura dei lavori di ampliamento.

L’esterno in origine era costituito da 25 arcate in tre ordini, di cui si oggi si conservano solo il primo e una piccola parte del secondo ordine. La scena si presentava con tre aperture, una centrale e due laterali; alle sue spalle vi erano tre scale che portavano ad un livello inferiore e si è supposta l’esistenza di un altro ingresso riservato agli artisti.

Infine, il viale d’ingresso è decorato da mascheroni che richiamano quelli usati dagli attori dell’epoca.

Teatro romano di Benevento 2

Durante le visite al teatro saltano immediatamente all’occhio sia il bellissimo mosaico sul pavimento di una delle sale sul lato destro, sia gli stucchi ed alcune pareti marmoree policrome, di cui il teatro originariamente era completamente rivestito.

Dal 2 giugno 2020 il il Teatro romano di Benevento è stato (ri) aperto al pubblico ed è visitabile dal lunedì alla domenica dalle 9.00 alle 19.00 e, in questa prima fase, con biglietto gratuito.