Ultima Modifica il 1 Giugno 2021

Basta recarsi a pochi chilometri da Napoli per immergersi in un ambiente storico più unico che raro. Parliamo della rocca del Rione Terra, una sorta di cittadella fortificata situata su uno sperone di tufo che domina il golfo di Pozzuoli.



Da martedì 2 giugno 2021, Festa della Repubblica, lo staff della Turismo e Servizi è pronto ad accogliere i visitatori per condurli in un vero e proprio viaggio nel tempo di oltre duemila anni, lungo le magiche strade dell’antica Puteoli del 194 a.C..

Il tour parte dall’esplorazione dell’area archeologica del Rione Terra, quasi perfettamente conservata, a 15 metri a circa dalla città barocca. Potrebbe interessarti Rione Terra di Pozzuoli.

L’assetto urbanistico della città antica è strutturato su due vie principali, il decumanus maximus (Via Duomo), e il cardo maximus (Via del Vescovado). Lungo il decumano sono stati individuati numerosi edifici, granai e botteghe, mentre al livello superiore è stato rinvenuto un complesso termale.

Rione Terra, Pozzuoli

Lungo la medesima strada si scopre un edificio adibito a pistrinum e un complesso di quattro criptoportici che fungevano da depositi per il grano.

La visita prosegue fino alla Cattedrale di San Procolo e Gennaro situata sulla sommità del Rione Terra; una sintesi della storia della città, dalla sua fondazione fino ad oggi.

La chiesa ingloba i resti di un tempio di età augustea che a sua volta aveva inglobato un Capitolium di età repubblicana dedicato alla triade capitolina Giove, Giunone e Minerva.

Visite al percorso archeologico del Rione Terra

Il percorso archeologico del Rione Terra Pozzuoli accoglie il pubblico ogni sabato, domenica e giorni festivi, con partenze scaglionate dalle 9:00 alle 16:30.

La prenotazione è obbligatoria telefonando tutti i giorni, dalle 9:00 alle 17:00, al numero 081 19936286 o sul sito della Turismo e Servizi al link.

Tariffe d’ingresso: € 5,00 biglietto intero; € 2,50 biglietto scontato.

Misure anti Covid: Il tour è realizzato nel rispetto delle norme di contenimento del contagio, con distanza di sicurezza interpersonale e mascherina obbligatoria.