Napoli e la Campania hanno dato i natali a tantissimi personaggi di grande fama ed importanza. Pittori, artisti, filosofi, letterati e politici che hanno contribuito ancora di più a rendere Napoli celebre nel Mondo.

Alcuni di loro hanno un posto particolare nel cuore dei Partenopei. Perché Napoli non e semplicemente vicoli, palazzi, mare, strade piazze, ma e tutto ciò insieme alle persone che vivendola le danno vita.



Chi sono i personaggi più amati dai napoletani?

Napoli può vantare una quantità di nomi e citarli tutti in un post sarebbe impossibile. Noi vi segnaliamo 6 dei personaggi più amati dai napoletani.

Totò, il principe De Curtis

Il principe Antonio De Curtis Gagliardi Ducas Commeno di Bisanzio, in arte Totò è la vera icona della napoletanità. La sua comicità ha strappato risate a milioni di persone, campane e non.

Totò, il principe De Curtis

Il principe della serata ha interpretato opere estremamente divertenti offrendo spunti di riflessione che portano lo spettatore a pensare sulla condizione sociale dell’uomo. Chi non ricorda la frase “Annanz’ a Mort simm tutt’ tal è qual’” parlando del ricco e del povero al cimitero ne La Livella?

Sophia Loren

Sophia Loren, da molti considerata una delle donne più belle del mondo, è stata il simbolo dell’Italia che si rialzava dopo la guerra.

Sofia Loren

L’icona del cinema italiano ha spesso interpretato in diversi film ruoli che richiedevano un carattere forte e deciso. Senza ombra di dubbio la maggior icona femminile del cinema napoletano.

Massimo Troisi

Come non ricordare l’Attore e regista cinematografico Massimo Troisi uno degli esponenti maggiori della nuova comicità napoletana. Nell’arco della sua breve ma straordinaria carriera l’attore ha lasciato un segno indelebile nella storia del cinema italiano.

Massimo Troisi

Considerato degno erede dei grandissimi Totò e Eduardo De Filippo, nella sua carriera cominciata con il trio de “La smorfia” assieme agli inseparabili Lello Arena ed Enzo Decaro, fu regista, attore e compositore musicale (celebri le collaborazioni con il conterraneo Pino Daniele).

Eduardo de Filippo

Una vera icona artistica napoletana. Le sue opere più famose sono cinematografiche ma soprattutto teatrali.

Eduardo de Filippo

Eduardo ha interpretato la Napoli del dopoguerra in maniera magistrale, mettendo in scena la capacità di arrangiarsi in maniera sempre creativa, abilità tipica del napoletano. Tra le sue opere più famose si ricordano: “Napoli Milionaria”, “Il sindaco del Rione Sanità”, “Filumena Marturaro” e numerose altre ancora.

Una delle sue più celebri battute entrate nel gergo, proviene dalla sua opera Napoli Milionaria: “adda passà a Nuttata”, dove auspica l’alba di un giorno nuovo con la speranza di maggiore ricchezza d’animo.

Pino Daniele

Le canzoni di Giuseppe Daniele, da tutti amato e conosciuto come Pino Daniele, hanno fatto la nostra storia.

Pino Daniele street art Napoli
La città di Napoli è imprescindibilmente associata a molti dei suoi versi. L’amato cantautore napoletano ha dato vita ad uno dei più intensi capitoli della cultura napoletana con interessi trasversali per ogni genere: dal blues, al jazz, il rock, il soul, il funky, fino alla musica classica ed alla world music.

Maradona

Era il 5 luglio 1984 quando Maradona entra nello stadio San Paolo di Napoli ed è diventato il capocannoniere nella storia del club, portando i suoi unici due titoli come campione italiano.

Maradona street art Napoli

La sua memoria è ancora viva, come dimostrano i segni di adorazione che gli sono stati generati quando è arrivato a Napoli nel 2005, il primo ritorno dalla sua fuga nel 1992. L’ultima consacrazione, Maradona ora ha la sua cappella su Spaccanapoli, dove uno dei suoi capelli e una delle sue lacrime sono tenuti come reliquie.