Ultima Modifica il 2 Febbraio 2022

Le scuderie di Palazzo Reale si trasformano nella Galleria del Tempo, un vero e proprio museo che racconta la storia della città di Napoli attraverso reperti archeologici, ologrammi, proiezioni e testi.

Il nuovo percorso museale ci conduce in un viaggio che, tra installazioni digitali e ritrovamenti archeologici, attraversa più di 2500 anni di storia; a partire dal primo insediamento greco fino alla città che conosciamo oggi.



Il progetto della mostra è ideato da Gregorio Angelini, con la consulenza storica di Guido D’Agostino e l’assistenza della funzionaria Almerinda Patricelli. E’ stato finanziato dai fondi del Programma operativo interregionale (Poi).

Galleria del Tempo Napoli

Il palazzo Reale di Napoli per oltre due secoli (1600/1946) è stato la sede del potere monarchico a Napoli e nell’Italia meridionale. Suoi inquilini furono dapprima i viceré spagnoli, poi quelli austriaci e, in seguito, dei re di casa Borbone. Dopo l’Unità d’Italia fu residenza napoletana dei sovrani di casa Savoia.

Il percorso museale

L’esposizione permanente, frutto di un lungo lavoro di allestimento, offre l’opportunità di avere una visione globale della storia della città di Napoli e del suo patrimonio culturale fin dall’età greco-romana.

Galleria del Tempo Napoli

Il percorso museale, con installazioni multimediali e videoproiezioni, inizia con l’esposizione di importanti reperti archeologici rinvenuti negli scavi della Metropolitana.

Camminando in un luogo storico si scoprono ricostruzioni della Napoli medioevale e immagini degli eventi storici tra i più significativi della città.

Senza dimenticare gli ologrammi di personaggi della corte angioina e aragonese che raccontano il loro rapporto con la città. Si ascoltano cosi dialoghi immaginari di Roberto D’Angiò con Simone Martini, Petrarca, Boccaccio e Giotto e di Alfonso d’Aragona con Sannazzaro e Pontano.

Galleria del Tempo Napoli Testa di Pulcinella di Lello Esposito.

Il percorso espositivo si conclude con un tour virtuale dei vicoli partenopei ai giorni nostri.

Sono inoltre presenti estratti di capolavori cinematografici che illustrano la storia di Napoli dalla Seconda guerra mondiale agli anni del miracolo economico italiano.

Informazioni utili

La Galleria del Tempo, aperta al pubblico il 21 dicembre 2021, è allestita nelle ottocentesche scuderie borboniche di Palazzo Reale; vi si accede dal Giardino romantico della reggia.

È visitabile tutti i giorni, escluso il mercoledì, dalle 9.00 alle 16.00, ultimo ingresso alle ore 15.00. Indirizzo: Piazza del Plebiscito 1, 80132 Napoli.