I Mercatini Rionali rappresentano un pezzo della storia di Napoli e nonostante la crisi, mantengono inalterato il fascino che li caratterizza.

Napoli è costellata di mercatini rionali: custodi di una cultura attenta all’acquisto di prodotti freschi e a buon prezzo, presso i quali le donne di casa esercitavano le loro conoscenze gastronomiche, tramandandole a figlie e nipoti. Molti di questi luoghi hanno mantenuto invariata la magia di un tempo.

Mercato di Fuorigrotta, Napoli

Passeggiare per i mercatini di Napoli curiosare tra le bancarelle e magari trovare pure il paio di scarpe di marca in stock proprio del nostro numero, l’abito firmato, il pezzo di arredamento vintage o il regalo artigianale che stavamo cercando, non ha prezzo! Ed è molto più divertente di un giro nei monotoni e tutti uguali centri commerciali.

I mercatini rionali sono parte integrante della cultura e del folklore della città (lo shopping alternativo a Napoli), una vera e propria realtà turistica dove a prezzi ribassati si acquistano alimenti, artigianato, abbigliamento, antiquariato, oggetti per la casa e tantissimo altro in un’atmosfera unica, ricca di folclore e tradizione.

Mercato Pignasecca, Napoli

Ogni giorno della settimana vengono organizzati Mercati Rionali, specializzati dove poter trovare veramente di tutto a prezzi ottimi, per questo vi abbiamo preparato un elenco di Mercatini rionali per ogni giorno della settimana.

I principali Mercatini Rionali di Napoli:

  • Mercato di Antignano Vomero – nei pressi di piazza degli Artisti – Aperto tutte le mattine. Un vero e proprio spettacolo a cielo aperto. Il mercatino comprende una parte dedita alla vendita di prodotti alimentari e un’altra ai vestiti, oggetti, scarpe e tanto altro.
  • Mercato di Fuorigrotta – ingresso in via Leopardi e via Consolavo – Aperto tutte le mattine. Tra i più grandi per dimensione di Napoli, famoso soprattutto per gli acquisti di stoffe e articoli per la casa. E’ composto infatti da una parte all’esterno, in cui è possibile trovare bancarelle di abbigliamento, calzature e oggettistica, e da una coperta, in cui si vendono prevalentemente generi alimentari.
  • Mercato di Poggioreale – nei pressi di via Nuova Poggioreale – Aperto venerdì, sabato, domenica, lunedì’ mattina. Cosa si trova: dalle scarpe firmate agli accessori più particolari, fino ad abiti da sera ed oggettistica. C’è anche la possibilità di scovare qualcosa di interessante nell’usato (sempre in buone condizioni).
  • Mercato della Pignasecca – nel rione Montesanto – Aperto tutti i giorni dalle 8.00 alle 12.30 uno dei mercati più noti della città, tra le bancarelle che si mescolano ai negozi di salumeria, ai panifici, alle pasticcerie, spunta il cuore dello street food del centro storico.
  • Mercato del pesce a Porta Nolana – nei pressi di piazza Garibaldi – Aperto tutte le mattine. Cosa si trova: Il migliore mercato di pesce a Napoli, dove troverete ogni tipo di prodotto ittico insieme a tutte le altre categorie merceologiche. Durante le festività di Natale, da non perdere l’acquisto del capitone, la tradizionale anguilla del cenone della vigilia.
  • Mercato di Posillipo – viale del Virgilio – Aperto il giovedì mattina. Senza dubbio il più trendy di tutti. Si trovano capi firmati, fuori stagione o in stock, accessori, scarpe, articoli per la casa e make-up. I prezzi convenienti ma non bassi.
  • Mercato della Torretta Chiaia – via Giordano Bruno – Aperto la mattina. E’ uno dei pochi mercati coperti della città : ricco di bancarelle di alimentari, oggetti per la casa, abbigliamento e calzatureria.
  • San Gregorio Armeno – Aperto tutti i giorni dalle 09:00 alle 19:00 – meglio conosciuta come la strada degli artisti del presepe. Anche se è frequentato soprattutto per lo shopping natalizio, il mercato si svolge tutto l’anno. Ci sono numerose botteghe dedicate all’arte presepiale dove è possibile comprare le famose statuine, oltre che gli addobbi, non solo a dicembre.