Nuovo appuntamento con la rubrica culinaria in cui vogliamo presentarvi la ricetta dei paccheri allo scarpariello, un piatto molto gustoso nato decenni fa tra i vicoli dei Quartieri Spagnoli a Napoli.

Questa ricetta del riciclo vede i paccheri incontrare un goloso mix di formaggi, tra cui il provolone e del buon sughetto di pomodori fatto al momento, il tutto profumato da tanto basilico.



In tempi antichi lo scarparo o scarpariello era colui che era solito lavorare per il ritocco di calzature. Si racconta che all’ora del pranzo il ciabattino preparasse questo  piatto “povero”con quello che si trovavano sotto mano in quel momento: pasta, pomodoro e sopratutto formaggio, o con quello che davano i clienti che non potevano pagare la riparazione delle scarpe.

Ricetta Paccheri allo Scarpariello

Ricetta dei paccheri allo scarpariello

Preparazione per 5/6 Persone – Tempo di preparazione 10 minuti – Cottura 20 minuti

Ingredienti – 500 gr pasta tipo paccheri, 300 ml pomodori pelati, 5-6 foglie di basilico, 20 ml olio extravergine d’oliva, 50 gr Parmigiano grattugiato, 50 gr Pecorino romano, uno spicchio d’aglio, 100 gr Provolone del monaco, sale grosso q.b. (per l’acqua della pasta)

Procedimento – In una padella fate cuocere l’aglio nell’olio e quando è dorato aggiungete il pomodoro e fate cuocere per circa 20 minuti e aggiustate di sale alla fine, condendo il tutto con un bel pò di basilico.

Nel frattempo in una capiente pentola fate bollire l’acqua, salatela, buttate i paccheri e, quando sono al dente, scolateli e versateli nella padella con la salsa di pomodoro. Fateli saltare per qualche minuto e, infine, amalgamate bene con il formaggio grattugiato.

Condire la pasta – Dopo aver scolato la pasta dall’acqua di cottura, bisognerà spadellarla direttamente nel sugo, eliminando l’aglio. Aggiungendo alla preparazione prima il pecorino e il parmigiano grattugiati e poi il provolone del Monaco passato alla grattugia a taglia grossa. Appena il tutto sarà amalgamato e i formaggi saranno ben sciolti nel sugo, i paccheri alla scarpariello saranno pronti per essere gustati.

Servite in tavola con fette di pane casareccio per la scarpetta.