Altro illustre teatro a Napoli è il Mercadante, costruito tra il 1777 e il 1778 su progetto di Francesco Sicuro grazie ai beni confiscati ai Gesuiti in seguito alla loro espulsione da Napoli. Il nome originario del teatro Mercadante era per questo motivo inizialmente Teatro del Fondo.

L’intento era quello di realizzare un teatro a metà tra la serietà del San Carlo e la leggerezza dei teatrini popolari, Insomma un teatro per tutti, ed è così che ancora oggi viene percepito dagli spettatori, soprattutto dai giovani.

Il Mercante ebbe varie vicende che ne motivarono la chiusura durante il periodo della Rivoluzione Partenopea del 1799 e negli anni del Regno di Gioacchino Murat. Dopo notevoli interventi di restauro, alcuni dei quali radicali (nel 1893 fu rifatta la facciata su disegno dell’ingegner Pietro ‪Pulli‬) nel dicembre del 1870 il teatro assunse l’attuale denominazione in onore del musicista pugliese Saverio ‪Mercadante‬, napoletano d’adozione. L’ultima delle modifiche sostanziali alla sala interna del teatro Mercadante risale al 1936. In quegli anni, per soppressione del vico Freddo, fu anche abolita l’ala sud del complesso e la facciata laterale che oggi affaccia sulla traversa Mercadante è invece occupata dal foyer del teatro.

Teatro Mercadante - Teatro Stabile Napoli (sala interna)

Affacciato su Piazza Municipio di fronte a Castel Nuovo, l’edificio del Mercadante ha una forma quadrata all’esterno ed una pianta sferica all’interno e può ospitare quasi 600 spettatori. Qui si sono succeduti i più grandi musicisti dell’epoca e interpreti in grandi commedie, drammi e spettacoli. Dal 2002, è sede del Teatro Stabile di Napoli che gestisce altri due teatri, il Ridotto e il San Ferdinando.

Informazioni sul Teatro Mercadante

Orario spettacoli: martedì e venerdì ore 21:00; mercoledì e giovedì ore 17:00; sabato ore 19:00, domenica ore 18:00.
Prezzo biglietti: Variabili sulla base degli spettacoli.
Contatti: ufficiopromozione@teatrostabilenapoli.it
Sito ufficiale: https://www.teatrostabilenapoli.it/