Il Maggio dei Monumenti 2017 è la rassegna più importante del calendario culturale di Napoli. Ogni anno il mese di maggio è un evento dedicato alla scoperta e riscoperta dei tesori della città, dei suoi monumenti e luoghi, attraverso una serie di eventi come visite guidate, concerti e performance. Un mese ricchissimo di appuntamenti assolutamente da non perdere, un ottimo modo per conoscere la Napoli più vera, la sua storia, le sue tradizioni.

L’edizione 2017 del Maggio dei Monumenti di Napoli, una kermesse ormai di livello internazionale, sarà dedicata al grande Totò, un’icona della nostra città, simbolo del teatro e del cinema partenopeo.

Napoli Maggio dei Monumenti 2017

Il principe de Curtis, in arte Totò, sarà il protagonista della città per un mese intero. Al centro di ‘O Maggio a Totò’ ci sarà il suo quartiere, la Sanità, ma tutta Napoli parteciperà con eventi, spettacoli, incontri, convegni, visite e concerti in onore del principe Antonio de Curtis.

Tra questi l’omaggio musicale che la Banda dell’Arma dei Carabinieri riserverà all’indimenticato artista napoletano. Il concerto si svolgerà il 5 maggio in Piazza Mercato, dove si tenne 50 anni fa il funerale di Totò.

Anche quest’anno sarà un’occasione preziosa per visitare tanti monumenti con visite guidate di approfondimento, dalla Cappella Sansevero alla Certosa di San Martino, dai tour per Spaccanapoli al Tesoro di San Gennaro.

Complice il bel tempo, turisti e cittadini possono percorrere Napoli in lungo e in largo alla scoperta del patrimonio culturale ma anche ambientale campano durante i week-end del mese di maggio e, talvolta, anche ai primi di giugno. Napoli vanta un patrimonio storico culturale di assoluto valore, talvolta risultano poco valorizzati.

Proprio il maggio dei monumenti fornisce quindi un’occasione per i turisti di scoprire l’immenso patrimonio storico-artistico della città, e per i napoletani la possibilità di riappropriarsi dei suoi tesori, anche quelli che non sono usualmente visitabili. Ogni anno un tema diverso personaggi che hanno reso grande Napoli.
Maggio dei monumenti 2017 a Napoli - Omaggio a Toto

In programma centinaia di visite guidate a tema, anche in luoghi solitamente chiusi durante l’anno, a cura di associazioni, cooperative e guide turistiche accreditate. Grande partecipazione anche dei giovani napoletani che con lo storico progetto La scuola adotta un monumento della Fondazione Napoli 99 con gli studenti, animeranno moltissimi siti in qualità di ciceroni. In particolare a Napoli, la città si riempie di eventi, manifestazioni, rassegne cinematografiche, visite guidate, spettacoli a disposizione di cittadini che vogliono scoprire la città. Spesso capita che si possano ammirare tesori e collezioni private chiusi al pubblico durante l’anno o accedere ad aree restaurate o recuperate al degrado.

Il programma è consultabile sul sito del Comune di Napoli – Maggio dei Monumenti 2017 

Storia – La manifestazione culturale partenopea nasce nel 1994, dopo il successo della manifestazione Monumenti porte aperte, iniziata a Napoli nel 1992 su iniziativa di Mirella Barracco, presidente della Fondazione Napoli Novantanove. Ogni anno il mese di maggio è dedicato alla scoperta e riscoperta dei tesori della città, dei suoi monumenti e luoghi, attraverso una serie di eventi come visite guidate, concerti e performance. Un mese ricchissimo di appuntamenti assolutamente da non perdere, un ottimo modo per conoscere la Napoli più vera, la sua storia, le sue tradizioni.

L’iniziativa, che coinvolge enti, istituzioni e privati cittadini, ha consentito di mettere a disposizione dei visitatori oltre duecento siti cittadini. Col tempo il maggio dei monumenti si è arricchito di molte iniziative fino a raggiungere l’hinterland con eventi come “Monumenti porte aperte Napoli Sud” che ha riguardato i comuni di Salerno, Ercolano e Torre del Greco alla scoperta delle ville vesuviane.