È in salita la strada che conduce alla Terra Murata, già Palazzo D’Avalos, che dà il benvenuto a tutti coloro che arrivano sull’isola di Procida

Una volta superata la salita e le due maestose porte d’ingresso, questo borgo antico premia la fatica dei visitatori con la sua atmosfera medievale, vicoli strettissimi e le tipiche casette popolari con una vista straordinaria su tutto il Golfo di Napoli.



Il Palazzo d’Avalos, detto anche Castello, è il primo elemento di Procida che appare alla vista di chi viene da Napoli in nave. Si erge apparentemente solitario sul ciglio della parete tufacea a picco sul mare, ma nasconde dietro di sé il centro abitato della Terra Murata.

Terra Murata Corricella Procida

Edificio dominante di Terra Murata è l’ex carcere di Procida, il Castello d’Avalos, costruito nel ‘500 insieme alle mura dalla famiglia D’Avalos, governatori dell’isola fino al ‘700. Nel 1830 l’edificio fu trasformato in carcere e fu chiuso definitivamente solo nel 1988.

Questo borgo fermo nel tempo prende il nome dalle mura costruite nel Medioevo per proteggere la popolazione dagli attacchi via mare. Ancora oggi si presenta come un borgo medievale con la chiesa al centro e a poca distanza il palazzo del governo. Tutt’intorno un dedalo di viuzze e case addossate l’une alle altre, con pochissime aperture verso l’esterno. Le viuzze sono a volte larghe meno di un metro per impedire, nei secoli passati, le incursioni dei pirati barbareschi.

La caratteristica conformazione del borgo di Terra Murata è visibile anche dal mare nel tratto che segue il porto di Marina Grande. Qui si apre dapprima una spiaggetta e una misteriosa grotta nota come Grotta del Bue Marino.

Terra Murata ospita alcune delle più importanti costruzioni storiche di tutta l’isola: Palazzo d’Avalos; l’abbazia di San Michele Arcangelo, fondata dai monaci benedettini nell’XI secolo e custodia di dipinti, statue e circa 8.000 libri antichi; il Casale Vascello, esempio di architettura residenziale del ‘500, composto da una corte circondata da case a schiera.

Vale la pena farsi spiegare storia e tradizione della Terra Murata e dell’Abbazia San Michele dagli esperti dell’Associazione Millenium. – Via Dante 53, 80079 – Procida. Tel.: +39 3348514028 / +39 3348514252 – @ info@associazionemillennium.it,
Sito web.: www.associazionemillennium.it