Il Borgo Marinari, il vivace quartiere marinaresco sul lungomare di Napoli, è forse uno dei luoghi più caratteristici e suggestivi di Napoli. Una cittadella a se piena di bar, ristoranti, pizzerie, dove tutto è avvolto in un’atmosfera speciale, lontano dai ritmi frenetici della città e dove sembra che il tempo si sia fermato.



Siamo sull’isolotto di Megaride, ai piedi della mitica fortezza di Castel dell’Ovo. La storia del Borgo Marinari si identifica con la storia di Napoli, fin dallo sbarco dei coloni greci provenienti da Cuma, che qui decisero di fondare il piccolo emporio portuale di Falero, dal quale più tardi nacque Partenope.

Borgo Marinari Napoli

Il Borgo Marinari era, in origine, destinato ad ospitare le famiglie dei pescatori e dei marinai di Santa Lucia, oggi è diventato luogo turistico a Napoli e ospita, prevalentemente, attività commerciali. Il suo antico volto muta alla fine del XIX secolo, quando fu decisa la bonifica dell’intero quartiere e l’edificazione della colmata a mare i cui lavori furono terminati nel 1927.

Gli interventi hanno accentuato ancor di più il carattere turistico dell’area con uno scenario pittoresco, qui le piccole barche dei pescatori trafficano nel porticciolo, sotto al sole, incuranti del viavai di turisti e passeggiatori.

Bar, ristoranti e bistrot si alternano nelle piccole strade del borgo, tutti o quasi con affaccio sul piccolo porto. In passato da qui partivano gli scafi blu dei contrabbandieri di sigarette. A partire dagli anni ’90 è il luogo, insieme al borgo di Santa Lucia, proprio di fronte sulla terraferma, dove si concentrano i principali circoli nautici della città.

Borgo Marinari: Ristorante Transatlantico a Napoli

Mangiare o bere nel Borgo Marinari è una esperienza veramente unica, i prezzi d’altra parte sono accessibili a tutti, anzi rappresentano una buona soluzione per chi vuole godersi un pranzetto all’aperto senza doverci rimettere un’occhio.

Il Borgo Marinari riesce a mantenere la sua speciale atmosfera incantata: finiti gli schiamazzi, i rumori delle cucine e il vociare delle persone, sembra che anche il vento smetta di soffiare per mostrarti tutta la bellezza del luogo. Il senso di smarrimento è incantevole da queste parti.