A meno di un mese dall’inaugurazione del Napoli Comicon 2018, il festival del fumetto che si svolgerà a Napoli dal 28 aprile al 1 maggio 2018, si moltiplicano gli eventi del Comic(on)Off, la rassegna di mostre nata nel 2006.



Il Comic(on)Off raggruppa in un unico programma, tutte le iniziative esterne alla manifestazione principale del Comicon.

Per l’edizione 2018 sono in cartellone mostre, spettacoli e incontri con gli autori in diverse location, dal Museo Archeologico Nazionale all’Accademia di Belle Arti. Alcuni eventi si prolungheranno anche per più giorni.

Napoli Comicon 2018, Manifesto

Tra i principali eventi troviamo: Madgermanes di Birgit Weyhe al Goethe-Institut, Variations di Blutch all’Institut Francais, Blacksad di Juanjo Guarnido e Juan Diaz Canales presso l’Instituto Cervantes de Napoles, infine Pompei di Frank Santoro al MANN-Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

Principali mostre ed eventi del Comic(on)Off 2018

Goethe-Institut Napoli – fino al 13 luglio 2018 – Madgermanes – Birgit Weyhe.
Il graphic novel di Birgit Weyhe prende le mosse da fatti realmente accaduti nella Germania dell’Est degli anni ’70. Per conoscere le storie di quelli che sarebbero diventati i protagonisti del suo fumetto comico, l’autrice ha viaggiato fino in Kenya e Uganda, raccogliendo le testimonianze con cui ha costruito il costante dialogo tra Europe e Africa.
Indirizzo: Vico Santa Maria a Cappella Vecchia, 31, 80121 Napoli

Museo Pignatelli – dal 6 aprile al 27 maggio 2018 – Seguendo le Tracce: la mostra personale di Lorenzo Mattotti.
Nella mostra dedicata all’ illustratore e fumettista, Magister nell’edizione 2018 del Comicon, si intrecciano paesaggi reali e immaginari.
Indirizzo: Riviera di Chiaia, 200, 80121 Napoli

Institut Français Napoli – dal 12 aprile al 2 maggio 2018 – Variations di Blutch.
L’Institut Français ospita le tavole originali di Variations, serie del noto fumettista francese Christian Hincker, in arte Blutch. Nei disegni in bianco e nero dell’autore francese sono visibili le influenze dei suoi maestri: Crepax, Uderzo, Mezieres, Manara.
Indirizzo: Via Francesco Crispi, 86, 80121 Napoli

Museo Archeologico di Napoli – dal 18 aprile al 31 maggio 2018 – Pompei di Frank Santoro.
La mostra dedicata al lavoro di Frank Santoro si concentra su Pompei, poco prima dell’eruzione del Vesuvio del 79 d.C.. Nelle tavole monocromatiche si muovono Flavius e Marcus, un noto pittore e il suo assistente.
Indirizzo: Piazza Museo, 19, 80135 Napoli

Accademia di Belle Arti di Napoli – venerdì 27 aprile 2018 – Lorenzo Mattotti in Accademia.
Un incontro speciale per gli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, dove potranno incontrare il Magister del Comicon 2018 e conoscere le sue diverse esperienze di artista poliedrico.
Indirizzo: Via S. Maria di Costantinopoli, 107, 80135 Napoli

Museo del Sottosuolo – venerdì 27 aprile 2018 – L’Imperatrice – Cabaret Bizarre.
Una location speciale per un cabaret altrettanto originale: il Cabaret Bizarre, ispirato a Federico Fellini e Bertolt Brecht, è un freak show dove fantasia, sensualità e libertà di espressione regnano sovrane tra artisti, giocolieri e acrobati.
Indirizzo: Piazza Cavour, 140, 80137 Napoli

Instituto Cervantes di Napoli – dal 2 maggio al 2 giugno 2018 – Blacksad di Juanjo Guarnido/Juan Diaz Canales
Sullo sfondo di una realistica New York degli anni ’50, in un’atmosfera da giallo, si muovono il gatto John Blacksad e il suo assistente, la donnola Weekly.
Indirizzo: Via Nazario Sauro, 23, 80132 Napoli

Museo Archeologico di Napoli – dal 4 maggio al 31 luglio – Mannhero – Gli Eroi del Mito dall’Antichità a Star Wars.
Per celebrare l’amatissima saga di Star Wars, il MANN si prepara per accogliere, grazie alla cura di Ciro Sapone, una mostra ad hoc con la scelta di accostare antiche opere d’arte con un soggetto di fantascienza quale Star Wars.
Indirizzo: Piazza Museo, 19, 80135 Napoli