L’associazione Le Capere, donne che raccontano Napoli, torna a proporre una simpatica passeggiata ai Quartieri Spagnoli con pranzo domenicale e tombola vajassa. Un mix perfetto per trascorrere una bellissima domenica in compagnia!



Domenica dint’a nu vascio con l’associazione Le Capere – Questa particolarissima visita guidata dei Quartieri Spagnoli è previsto Domenica 18 Novembre 2018.

Si tratta di un percorso narrato che porterà alla scoperta di via Toledo e i Quartieri Spagnoli di Napoli, un labirinto di vicoli e vicarielli, murales, arte contemporanea e… tanto altro. Il tour terminerà all’interno di uno dei caratteristici vasci (i bassi), le tipiche abitazioni popolari napoletane, il cui tradizionale uso verrà spiegato durante la visita.

Quartieri Spagnoli Napoli

Qui sarà servito un folkloristico pranzo partenopeo con primo, secondo e contorno, piatti tipici della tradizione cucinati al momento e, naturalmente, accompagnati da vino, caffè e limoncello e naturalmente si assisterà alla colorita chiamata dei numeri con la Tombola Vajassa.

Un‘interpretazione scostumata della classica tombola napoletana, dove il femminello, un uomo con movenze femminili considerato portatore di buona ‘ciorta, parlando in dialetto napoletano estrarrà i numeri dal panariello, spiegandoli e urlandoli con battutte ed allusioni un pò piccanti. Trattandosi di spettacolo e non di gioco vero e proprio, non ci saranno vincite in denaro, ma qualche premio sì.

Le Capere tour vascio

Il contributo richiesto è di 35 euro a persona, comprensivo di guida abilitata e pranzo (primo, due secondi due contorni, sfizioserie, zeppoline fritte, caffè, acqua e coca, Vino escluso, 3 euro a bottiglia) presso O’Vascio.

Appuntamento alle ore 12.00 tra via Toledo e via Diaz presso la BNL – Inizio tour alle ore 12.15.
Durata della visita: 1 ora e un quarto circa. Durata del pranzo con intrattenimento: illimitata!

La prenotazione è obbligatoria e va effettua inviando un’ e-mail a lecapere@libero.it o telefonando al numero 328-9705049.

L’associazione Le Capere: Donne che raccontano Napoli, nasce dalla volontà di raccontare ciò che molte volte è invisibile agli occhi dei turisti e dei napoletani stessi.