Il giardino pensile di Palazzo Reale di Napoli, al livello del piano nobile, torna al suo antico splendore. Una bella ristrutturazione conservativa che restituisce a Napoli una passeggiata straordinaria aperta ai turisti e cittadini alla ricerca di scorci e paesaggi maestosi. Ancora oggi, infatti, dalla terrazza di Palazzo Reale si può godere di una delle viste tra le più belle e luminose di Napoli.



La cerimonia di riapertura del Giardino Pensile di Palazzo Reale si svolgerà Giovedì 22 Novembre 2018 alle 11:30. I visitatori si immergeranno in un percorso restaurato dal maestro giapponese Uemon Ikeda.

Il restauro della terrazza pensile, realizzato da Biase De Lellis nel 1745 e rimaneggiato durante la metà del XIX secolo, ha permesso di recuperare la pavimentazione ottocentesca rispettando il disegno ad aquilone che esalta la posizione della vasca con intorno, le panchine di marmo bianco in stile neoclassico. Intorno alla fontana la vegetazione torna ad essere uno dei fulcri del luogo, con rose rampicanti che andranno a coprire l’intelaiatura della galleria e le aiuole che saranno popolate da regolari arbusti.

Palazzo Reale Giardino Pensile

Il giardino pensile, legato all’appartamento reale da un ponticello in ghisa, è di forma rettangolare allungata e si compone di singole aiuole rettangolari poste su due file separate da un passaggio largo circa m. 1,5 coperto da un pergolato metallico.

Le opere di riqualificazione di Palazzo Reale hanno hanno permesso di recuperare gran parte di questa antica maggiore reale che nel corso dei secoli, a seconda delle volontà dei regnanti, è stata modificata e ampliata per andare incontro alle esigenze del tempo.

Piazza Plebiscito - Palazzo Reale

Palazzo Reale, la Storia

Progettato, ed in parte costruito, nel 1600 da Domenico Fontana, per ordine del Viceré Fernando Ruiz de Castro, il Palazzo Reale di Napoli nel corso dei secoli è stato la residenza dapprima dei Viceré Spagnoli, poi della dinastia Borbonica con l’avvento del regno autonomo nel 1734 e residenza napoletana dei sovrani di Casa Savoia. Dal 1919 è destinato in gran parte a Biblioteca Nazionale, mentre l’ala più antica è sede del Museo di Palazzo Reale.

Palazzo Reale ha davvero tutto per essere ammirato, dallo scalone monumentale ai giardini pensili, per non parlare della serie infinita di stanze una più bella dell’altra. Minimo costo per una visita davvero regale.

Palazzo Reale Napoli

Indirizzo: Piazza del Plebiscito 1
Telefono: +39 081 400547
Apertura: aperto tutti i giorni 9.00-20.00 (chiuso il mercoledì)