La Villa Comunale di Napoli è il lungo giardino pubblico che separa la Riviera di Chiaia dal lungomare di via Caracciolo e che si estende tra Piazza della Repubblica e Piazza Vittoria.

La sua realizzazione risale al 1780 per volere del re Ferdinando IV di Borbone e progettato da Carlo Vanvitelli sull’esempio dei alle “Tuilieres” parigine. Il parco è chiuso da una moderna cancellata che ingloba lampioni a forma di siluro. A dire la verità il giardino pubblico partenopeo è l’evoluzione del Passeggio Reale voluto, nel 1696, dal Duca di Medinaceli Don Luis de la Cerda.

Parchi e Giardini di Napoli: Villa Comunale

Ne nel 1807 Giuseppe Bonaparte fece prolungare il tracciato della villa, che fino quel momento terminava alla cassa armonica. In tale occasione fu creata una zona ricca d’alberi e piante, il boschetto, dove venne poi situata la fontana del Ratto d’Europa dello scultore napoletano Angelo Viva.

Nel 1834 la villa Comunale venne  ulteriore prolungamenta fino all’attuale Piazza della Repubblica, creando un galoppatoio e i tempietti di Virgilio e del Tasso.

L’attuale aspetto è frutto del restauro effettuato tra il 1997 e il 1999 da Alessandro Mendini e dal suo atelier, che hanno riprogettato gli chalet e risistemato illuminazione e cancelli.

Stazione zoologica Anton Dohrn

Nel parco sorgono diversi edifici nascosti tra la vegetazione di eucalipti, tigli, platani e querce secolari: la Casina pompeiana, destinata nel 1880 a ospitare mostre d’arte, la grande Cassa Armonica (progettata da Enrico Alvino) in ghisa e vetro per i concerti e la Stazione Zoologica A. Dhorn con l’annesso Acquario. Spazio anche allo shopping, ogni terzo e quarto weekend con il più grande mercatino delle pulci della città.

Senza dimenticare la fontana di Santa Luciala fontana del Ratto delle Sabine e la fontana della Tazza di Porfido, detta delle Paparelle, composta  da una enorme ed antichissima tazza in porfido (rinvenuta a Paestum) e sostenuta da quattro statue.

Villa Comunale di Napoli

Indirizzo: Piazza Vittoria Napoli (ingresso principale)
Orari: è aperta tutti i giorni dal 1 novembre al 30 aprile 7:00 alle 22:00 – 1 maggio al 31 ottobre 7:00 alle 24:00
Contatti: Tel.: 081.7953614, 081.7953652, 081.28179551