Sulla panoramica collina di Posillipo, Torre Ranieri è una rara testimonianza dell’antico casale che sorgeva in cima alla collina di Napoli.



Appena la vedrai, penserai che si tratti della classica torre costruita per difendere la città di Napoli, ma ti sbagli! Questa torre aveva come scopo quello di difendere la vasta masseria fortificata della famiglia Ranieri.

A differenza delle due torri Aragonesi di via Marina, la torre Brava e la torre Spinella che facevano parte della cinta muraria aragonese del castello del Carmine, Torre Ranieri è a pianta quadrangolare con quattro piani fuori terra, di cui due nella base “a scarpa”. L’interno è spoglio, dunque la bellezza della torre è data esclusivamente dall’esterno. Oggi, come allora, la torre è proprietà privata ed è stata spesso al centro di discussioni per le opere di restauro, ma questa è un’altra storia.

La famiglia Ranieri, tra il 1400- 1500 circa, fece costruire questa masseria, con tanto di torre merlata, presso quello che al tempo era il casale di Ancgri. durante il medioevo la collina di Posillipo era divisa in vari casali, i più antichi erano quelli di Angari (o Ancari), e Megaglia che con Santostrato e Spollano formavano un vasto villaggio giuridicamente ed economicamente autonomo.

Il casale di Angari si sviluppava ai lati di una stradina che partiva dalla Torre Ranieri, ancora oggi chiamata Cupa Angara, dove sono riconoscibili resti di case rurali. Un’altra strada partiva da Angari e portava direttamente a Villanova. Oggi è nota con il nome del Marzano e nel percorrerla si respira ancora una certa atmosfera rurale. Gli odori, i suoni, i colori e l’aria ti fanno allontanare dalla dimensione di città.

Poco lontano da Torre Ranieri, percorrendo un lungo viale, si raggiunge il Parco Virgiliano uno dei luoghi più belli dell’intera collina di Posillipo. A rendere speciale il Parco è la vista mozzafiatoche si gode dal belvedere e che spazia dalla penisola sorrentina sino ai Campi Flegrei, con un interessante scorcio sulla baia di Trentaremi con i suoi resti archeologici. Otre al panorama sul Golfo di Napoli, il parco regala scenografici scorci sulle pareti di tufo dalle sfumature giallastre che si tuffano a strapiombo nel mare.

Torre Ranieri – Via Alessandro Manzoni 262, 80123 Napoli