Ultima Modifica il 2 Agosto 2022

Molti di noi non immaginano che sotto i palazzi ed vicoli del Rione Sanità si celano camere funerarie della Neapolis greca conosciute come Ipogeo dei Cristallini.

Il prezioso sito archeologico, di proprietà dalla famiglia Martuscelli, aprirà ufficialmente al pubblico alla fine di giugno 2022. (Camera funeraria inferiore nella tomba C, Foto Credit @Pedicini fotografi).



L’ipogeo dei Cristallini è una meraviglia archeologica a 12 metri di profondità; qui hanno riposato per millenni i resti dell’élite della Partenope di cultura e lingua greca. Faceva parte di una necropoli molto vasta risalente tra la fine del IV secolo e gli inizi del III secolo a.C..

Curiosità – il sottosuolo di Napoli è attraversato da una vastissima rete di sotterranei e un complesso sistema di cunicoli ricco di ipogei risalenti al periodo greco romano. Se siete a Napoli ecco quali vedere: Il Cimitero delle FontanelleNapoli SotterraneaPercorso sotterraneo della Basilica della PietrasantaLe Catacombe di Napoli.

La maggior parte dei sepolcri dell’aristocrazia greco-napoletana di 2400 anni fa erano scavati nel tufo delle colline cittadine, nell’odierno quartiere della Sanità. Vennero utilizzi a scopo funerario almeno fino all’età imperiale romana.

Per la sua bellezza ed il suo stato di conservazione l’Ipogeo dei Critallini è un tesoro archeologico unico al mondo.

La Medusa dell Ipogeo Cistallini, Rione Sanita Napoli Foto credit @Mimmo Jodice.

Il sito archeologico, che prende il nome della via in cui è ubicato, viene scoperto dal barone Giovanni Di Donato, nell’ottobre del 1888, sotto il cortile del proprio palazzo del Rione Sanità.

Sito archeologico dei Critallini, costa si vede

L’ipogeo dei Cristallini è composto da quattro tombe dove ogni singolo dettaglio è stato scolpito nel tufo per farle assomigliare a stanze reali. Lungo le pareti si scoprono i simboli di resurrezione (uova e melograni), finte travi, panche, statue, anfore, urne, altari e affreschi e persino sontuosi sarcofagi a kline (a forma di letto) con “cuscini” perfettamente rimpolpati.

Ipogeo Cistallini, Rione Sanita Napoli Foto credit @Mimmo Jodice.

Ciascuna tomba ha il proprio ingresso indipendente e si sviluppa su due livelli; il vestibolo superiore, che in origine era al livello della strada, serviva ad adempiere ai riti funebri; da questo, attraverso una scala, si scende verso la tomba vera e propria.

Nella Tomba C, la prima che si incontra scendendo la scala di accesso, si può ammirare un incredibile testa di Medusa scolpita in tufo. Sulle pareti di una delle tombe si possono leggere, scarabocchiati in greco antico, i nomi delle persone che probabilmente vi furono sepolte.

Ipogeo dei Cristallini, le Visite

Per festeggiare l’apertura, dal 1° al 10 luglio ė possibile visitare gratuitamente il sito. Gli ingressi sono contingenti e la prenotazione è obbligatoria sul sito www.ipogeodeicristallini.org.
Dall’11 luglio l’ingresso è a pagamento (euro 25 a persona, ridotto euro 12) fatta eccezione per ogni prima domenica del mese.

Ipogeo dei Cristallini – Indirizzo: Via dei Cristallini 133, 80137 Napoli.