Oggi vi parlo di una delle ricette più caratteristiche della tradizione gastronomica napoletana dal nome molto insolito: la pasta alla puttanesca, detto anche semplicemente aulive e cchiapparielle (olive e capperi).



L’origine del nome sembra incerta, secondo la tradizione la puttanesca pare sia nata a Napoli e più precisamene nei Quartieri Spagnoli; un giorno il proprietario di una allegra dimora, o casa chiusa se più vi piace, decise di rifocillare i suoi ospiti inventandosi un piatto semplice e veloce, e fu così che pensò a questa pasta dal nome colorito.

Secondo la versione di Sandro Petti, ristoratore ischitano, pare che alcuni clienti entrati a tarda ora nel suo ristorante, chiesero di preparargli una puttanata qualsiasi, da qui il nome insolito.

Spaghetti alla Puttanesca

Bastano pochi ingredienti per il sugo alla puttanesca, una pietanza che conquisterà tutti con la sua bontà tutta mediterranea: pomodoro, olive nere, capperi. Per renderli ancora più gustosi è possibile aggiungere un po’ di origano, prezzemolo o basilico. Nella versione napoletana di questo primo piatto gustoso non ci sono le acciughe salate, tipiche della versione laziale.

Generalmente per questa ricetta si utilizzano gli spaghetti, ma vanno bene anche le linguine o i vermicelli. Anche tutte comunque abbastanza colorite.

Ricetta Spaghetti alla Puttanesca

Ingredienti1 – 60 g. di spaghetti, 250 g.di polpa di pomodoro, una manciata di olive nere denocciolate, un pugno di capperi, uno spicchio di aglio, un mazzetto di prezzemolo tritato, pepe nero q.b
sale q.b, olio extravergine di oliva.

Preparazione – Soffriggiamo in padella l’aglio intero il tutto in 2 cucchiai d’olio evo, nel frattempo buttiamo gli spaghetti in acqua salata e cuociamoli al dente.

Aggiungiamo al soffritto i capperi ed il peperoncino, togliamo l’aglio ormai rosolato ed aggiungiamo la polpa di pomodoro (il pomodoro deve essere rigorosamente a pezzi, non va bene la passata). Inseriamo le olive tagliate a pezzi, regoliamo di sale e portiamo a cottura a fiamma media, serviranno 10/15 minuti.
Scoliamo la pasta e saltiamoli con il sughetto per almeno un minuto, così da farli insaporirei, cospargendo con il prezzemolo fresco tritato.

Portiamo in tavola e gustiamoci i nostri spaghetti alla puttanesca.