La Basilica di San Francesco di Paola è ormai tra le immagini più rappresentative di Napoli. Per tutti coloro che arrivano in piazza del Plebiscito, oggi come allora, si è sopraffatti dalla grandiosità della piazza, dall’immenso abbraccio del colonnato della Basilica e dallo splendore della facciata di Palazzo Reale, che con le sue statue vigila su questo spazio a cielo aperto, da cui all’improvviso fa capolino anche il Vesuvio, che si inquadra tra il palazzo spagnolo e il Circolo degli ufficiali.

La Basilica fu commissionata nel 1815 da Ferdinando I di Borbone come ex-voto per la riconquista del trono precipitosamente abbandonato; la storia racconta che lo scenografico portico venne realizzato per ordine di Gioacchino Murat quando ancora la chiesa non era in progetto. I lavori furono ultimati nel 1824, ma solo nel 1836 la chiesa venne inaugurata da papa Gregorio XVI, che le conferì il titolo di basilica, la rese indipendente dalla curia arcivescovile di Napoli e concesse il privilegio ai suoi ministri di officiare con l’altare rivolto verso i fedeli.

Costruita sul modello del Pantheon di Agrippa in Roma, la chiesa sorge in piazza del Plebiscito, tra il palazzo della Foresteria della vicina reggia e quello del principe di Salerno, proprio difronte al Palazzo Reale; è protetta alle sue spalle dai Quartieri Spagnoli, Egiziaca e Monte di Dio sotto Pizzofalcone.

San Francesco di Paola è una chiesa singolare, atipica e dal fascino tutto particolare. La sua ampia facciata s’apre con un colonnato dorico, che richiama quello del Bernini di S. Pietro in Roma, sul quale è scolpita la dedica «D.O.M.D. FRANCISCO DE PAULA FERDINANDUS I EX VOTO A MDCCCXVI». Mentre al suo interno un’ininterrotta e spettacolare serie di colonne regge il peso dell’immenso timpano e dell’immensa cupola a cassettoni, al cui centro spicca il caratteristico oculo della Rotonda. La luce è soffusa e fioca, ma sufficiente per dar rilievo ad opere d’arte di grande pregio che arredano la chiesa: l’altare maggiore, ricco di lapislazzuli e di pietre preziose; le otto statue di santi lungo le pareti.

Per le sue dimensioni e per la sua bellezza, la chiesa partenopea è considerata il più importante esempio di edificio ecclesiastico del Neoclassicismo italiano.

La Basilica è meta di turisti nazionali ed esteri.

Basilica di San Francesco di Paola

Indirizzo: Piazza Plebiscito – 80132 NAPOLI
Orari di apertura: dalle 8:30 alle 19:30
Prezzo biglietti: Ingresso libero

Come arrivare

Metropolitana Linea 1, stazione Municipio, percorrere a piedi via San Carlo e piazza Trieste e Trento.
Autobus R2 o 202, fermata via San Carlo.