Villa Jovis, il più grande sito archeologico dell’isola di Capri, si scopre lontana dai clamori del porto, dalle bellissime spiagge e dalle strade modaiole fiancheggiate di negozi Capresi. È proprio da qui che l’imperatore Tiberio governò in maniera incontrastata l’impero romano, addirittura per undici lunghi anni.

Oggi Capri è l’isola di VIP, Jet set e vacanzieri d’eccellenza, una tradizione che affonda le radici nella sua storia più antica. Non secoli ma millenni fa, Capri fu la meta preferita dagli imperatori romani. Cesare Augusto prima e Tiberio poi la scelse come meta prediletta di villeggiature e di governo (nel periodo tra il 26 e il 37 d.C.).

Ancora oggi giacciono sull’isola i resti delle dimore imperiali che permisero all’imperatore Tiberio di dirigere gli affari dell’impero godendo degli angoli più belli dell’isola.

Solo 3 ville hanno conservato la struttura originale ancora visibile: Villa Jovis, Palazzo a Mare, altrimenti noto come “Bagni di Tiberio” e Villa Damecuta, le cui rovine si trovano su di uno sperone roccioso posto quasi sulla Grotta Azzurra.

Villa Jovis Capri (Napoli)

La Villa Jovis appare articolata su vari livelli, costruita grazie ai terrazzamenti della collina e si divide tra gli alloggi della servitù, le stanze imperiali, la sala del trono e l’ambulatio, il cortile esterno dove l’imperatore passeggiava. Ben visibile l’atrium e l’aerea dedicata alle terme e le immense cisterne che avevano lo scopo di raccogliere l’acqua, difficile da reperire sull’isola.

Villa Jovis occupa una posizione del tutto strategica, sul monte Tiberio, promontorio occidentale dell’isola, a 334 metri sul livello del mare. Da qui il panorama abbraccia Ischia Procida, il Golfo di Salerno e la costa del Cilento in un’atmosfera davvero da sogno. Guardare giù verso l’incredibile azzurro del mare può letteralmente togliere il respiro, soprattutto se si pensa che questo punto è conosciuto come Il Salto di Tiberio luogo in cui Tiberio (secondo la leggenda) faceva saltare colpevoli e sospettati di tradimento e nemici. Un salto nel vuoto blu lapislazzulo che non perdona….

Villa Jovis – Informazioni pratiche

Indirizzo: via Tiberio, Capri (NA) info 081.8370381
Orario di visita: 11.00-15.00
Ingresso: 2 Euro

Ci si arriva dopo una passeggiata di circa 40 minuti ammirando il panorama delle tipiche case di Capri con inediti scorci sul mare.

Dalla Piazzetta di Capri imboccare Via Longano (sul lato opposto ai gradini della chiesa), proseguire per via Longano fino all’incrocio con via Tiberio, la ripida salita (non c’è da spaventarsi è lunga solo pochi metri) e seguire sempre la strada principale e le indicazioni per il sito archeologico.

Immediatamente prima di arrivare agli scavi di Villa Jovis, si può visitare il Parco Astarita, un parco poco conosciuto e ad ingresso libero. Entrando e raggiungendo l’ultima terrazza ci si trova davanti ad un panorama spettacolare.