Tanti gli eventi organizzati per un Primo Maggio 2018 a Napoli all’insegna della cultura, del cibo e delle attività all’aria aperta.

Il primo maggio è la Festa del lavoro, una data importante nata per ricordare le lotte del passato, e gli obiettivi raggiunti dal movimento dei lavoratori, in particolar modo quelle incentrate sul diritto ad avere un orario di lavoro quotidiano fissato in otto ore.



Per la giornata del 1 maggio 2018, infatti, molti musei e siti archeologici di Napoli e della Campania garantiranno un’apertura straordinaria tra cui il Museo Archeologico Nazionale, Museo Duca di Martina, Castel Sant’Elmo, Museo e Real bosco di Capodimonte, Villa Floridiana, Villa Pignatelli, Palazzo Reale di Napoli, Parco e Tomba di Virgilio, la Certosa e Museo di San Martino e il Complesso monumentale dei Girolamini.

Castel Sant Elmo Napoli

Tante le mostre da visitare proprio in occasione del Ponte del Primo Maggio 2018 a Napoli come Il Museo della Follia curata da Vittorio Sgarbi che ha come filo conduttore il legame tra arte e follia, mentre al PAN – Palazzo delle Arti di Napoli sarà  possibile visitare la mostra dedicata al pittore Salvador Dalì. Visto il grande successo, è stata prorogata fino a maggio la mostra Van Gogh – the Immersive Experience in corso nella Basilica di San Giovanni Maggiore, invece al Museo MADRE è in corso la mostra Pompei@Madre. Materia Archeologica.

Palazzo Fondi Via Medina Napoli

Saranno poi gli ultimi giorni per vedere la mostra fotografica di Nino Migliori Lumen | Cristo velato, una suggestiva mostra fotografica sul Cristo Velato si terrà nella Cappella Palatina del Castel Nuovo, senza dimenticare la Mostra Poison – Il potere del veleno, una mostra educativa nello storico Palazzo Fondi. Mentre il corpo umano è il protagonista assoluto di Human Bodies, la mostra scientifica ospitata alla Città della Scienza a Napoli.

Non mancano le sagre come la Festa del Carciofo a Paestum, con tante specialità e piatti tipici da degustare o la Festa dello Street Food a Caserta.